INTERVISTA TC - Dg Pontedera: "Non credo alle favole di gironi più facili di altri"

10.11.2021 21:00 di Raffaella Bon   vedi letture
INTERVISTA TC - Dg Pontedera: "Non credo alle favole di gironi più facili di altri"
TMW/TuttoC.com
© foto di Image Sport

Paolo Giovannini, direttore generale del Pontedera, è intervenuto ai microfoni di TuttoC.com per fare un punto della situazione in casa granata dopo la vittoria nel derby col Grosseto.

C'era voglia di rivalsa?
"Diciamo che la partita, come spesso accade, si è risolta con singoli episodi, a causa del grande livellamento che c'è nel girone, escludendo le prime cinque della classe. Questa volta la gara è girata subito a nostro favore con il rigore e l'espulsione. Dal momento che il match è stata condizionato da questi episodi favorevoli a noi ma che hanno condizionato la prestazione del Grosseto, non è una partita su cui si può riflettere sul nostro stato di salute. Il tutto senza togliere nulla ai miei ragazzi".

L'espulsione del Grosseto è stata di un vostro ex, Serena.
"Quel rosso mi ha stupito molto, direi che mi ha lasciato sbalordito. Conosco molto bene Filippo, difficilmente fa questo tipo di proteste ma pare che fosse stato già avvertito".

Tre punti molto importanti per la classifica.
"Nelle prime giornate abbiamo raccolto 11 punti in 7 partite e vedendo le prestazioni offerte, onestamente potevamo anche raccogliere un po’ meno. Nelle ultime quattro giornate, da Cesena in, abbiamo raccolto meno rispetto alle belle prestazioni fatte". 

Siete passati dal Nord-ovest al centro. Che girone è?
"Francamente non credo alle favole che un girone sia più facile o meno, sono discussioni opinabili. Posso dire che quest'anno individuare la squadra che vincerà il campionato e quella che retrocederà direttamente in Serie D è difficile a cusa del valore equilibrato delle squadre che lottano per la cadetteria e per la salvezza".

La prossima in casa del fanalino Viterbese, che ha cambiato mister.
"Una trasferta contro un avversario che ha pochi punti ma questo non significa che loro siano peggio del Pontedera. Non faccio considerazioni sulla loro classifica ma so che in squadra hanno giocatori che conosco, compreso il nostro ex Calcagni".