INTERVISTA TC - Ds Pergolettese: "Mister? Non abbiamo ancora deciso"

26.11.2019 14:30 di Antonino Sergi   Vedi letture
INTERVISTA TC - Ds Pergolettese: "Mister? Non abbiamo ancora deciso"

La Pergolettese rialza la testa, dopo l'esonero di Contini e con Albertini ad interim sono arrivate due vittorie consecutive contro Albinoleffe ed Olbia che rilanciano la formazione lombarda. A questo proposito, in esclusiva ai microfoni di TuttoC.com è intervenuto il direttore sportivo del club Massimo Frassi. "Sicuramente avevo già visto bene i ragazzi in altre partite, la nostra classifica era un pò bugiarda. Non era una squadra che meritava cinque punti in classifica tralasciando soltanto la partita persa contro la Pianese. Non pensavo ad una vittoria così schiacciante contro l'Olbia perchè anche loro sono una buona squadra e in questi casi l'entusiasmo porta entusiasmo".

Altro dato importante riguarda i gol segnati, solo quattro in quattordici partite e ben cinque negli ultimi due incontri.
"Ripeto, le vittorie ti danno coraggio e ti fanno credere di più nei tuoi mezzi. Abbiamo segnato cinque gol ma prima ne abbiamo sbagliati tanti. Nelle partite precedenti ne abbiamo falliti almeno dieci, è girata un pò anche la fortuna. Bisogna rimanere con i piedi per terra, è una categoria che non conosciamo e non abbiamo fatto niente. Con due vittorie ci siamo rimessi nel gruppone salvezza e serve continuare con questa umiltà per poter toglierci qualche soddisfazione".

Al termine della sfida contro l'Olbia lo stesso Albertini ha dichiarato che la società deciderà il nuovo allenatore, a che punto sono le valutazioni sul possibile arrivo di un nuovo tecnico?
"In questo momento dobbiamo cercare di dare il massimo, ottenere più punti possibili e poi stiamo valutando tutte le possibilità. Albertini è un uomo della società, c'era già lo scorso anno facendo il secondo a Del Prato prima e Contini dopo. E' uno di noi. Se poi continui lui o arriverà un allenatore saranno valutazioni e decisioni che prenderemo in seguito. La società cercherà di fare il meglio possibile. Stiamo facendo varie valutazioni, in questo momento non abbiamo ancora deciso ma sarà difficile vedere un nuovo allenatore in questa settimana".

Manca ormai un mese al mercato di gennaio, la Pergolettese sarà protagonista?
"Cercheremo di guardare quello che offre il mercato e se ci sono le opportunità non ci tireremo indietro. Questo bisognerà discuterlo con la società e con il comparto tecnico. Faremo qualcosa di sicuro perchè vogliamo salvarci dopo il miracolo dello scorso anno".

Il prossimo avversario è il Pontedera di Maraia.
"Il Pontedera è la seconda forza del campionato, andiamo in un campo difficile e speriamo di fare una buona partita. Se giochiamo a calcio e con umiltà possiamo fare una buona prestazione, quello che mi interessa è che la mia squadra esca a testa alta".

Chiosa finale sul campionato, Monza capolista a mani basse.
"Il Monza ha fatto una squadra di categoria superiore, sta rispettando i pronostici. Sarà difficile fermarli, il campionato è lungo però sicuramente dal mio punto di vista lo vincerà con molte giornate d'anticipo anche se nel calcio può succedere di tutto".