INTERVISTA TC - Ds Pro Vercelli: "Saremo una bella outsider dei playoff"

03.05.2021 19:50 di Antonino Sergi   Vedi letture
INTERVISTA TC - Ds Pro Vercelli: "Saremo una bella outsider dei playoff"
© foto di Ufficio Stampa Pro Vercelli

Un campionato da protagonisti, il Covid nel momento decisivo ed un quarto posto che rende comunque merito alla Pro Vercelli che adesso si ritrova ad affrontare i playoff con qualche sogno nel cassetto. A proposito della stagione e dei playoff ha parlato, ai microfoni di TuttoC.com, il direttore sportivo dei piemontesi Alex Casella.

Direttore che stagione è stata quella della Pro Vercelli?
"Sicuramente è stata una stagione positiva, non dobbiamo mai dimenticare da dove siamo partiti. Il nostro è un progetto nuovo, l'obiettivo era quello di raggiungere i playoff arrivando nei primi dieci ed abbiamo fatto una stagione andando oltre le nostre previsione. Siamo arrivati vicini a giocarci il primo posto, un po' per colpe nostre e la variabile Covid è sfumato il sogno. E' stato un successo arrivare all'ultima giornata per giocarci il terzo posto, lo meritavamo ampiamente. Siamo arrivati quarti, merito alle prime tre squadre ma adesso inizia un nuovo torneo".

Bicchiere mezzo vuoto o mezzo pieno questo quarto posto?
"Nell'ampio raggio mezzo pieno, sarebbe stato fantastico per la città arrivare tra i primi tre ma si è fatta una stagione molto positiva facendo un calcio d'alto livello. Non bisogna mai dimenticare da dove si parte, proveremo a fare in modo di finirla nel migliore dei modi".

D'accordo sul fatto che la Pro Vercelli ha giocato forse il miglior calcio della C?
"Fa piacere quando detto dagli esterni, è sempre sbagliato giudicare dall'interno. Abbiamo un ottimo mix di giovani e di esperti che ha permesso di avere un gruppo così disponibile al mister per fare un calcio che ha divertito per ampi tratti della stagione".

Con che obiettivo affrontate questi playoff?
"Noi siamo una squadra che fin dall'inizio non siamo riusciti a gestire i risultati, arriviamo da quarti quindi con qualche favore nella partita secca ma noi non abbiamo fatto mai calcoli. Abbiamo sempre giocato per vincere. I ragazzi hanno lavorato tutto l'anno con l'obiettivo di vincere, questa cosa ci pone in una situazione di vantaggio. Possiamo essere una bella outsider in questi playoff, ci teniamo a fare bene e sono convinto che i ragazzi faranno veramente bene continuando a stupire".

Chi sono le favorite di questi playoff?
"Ad oggi favorite ce ne sono tante, difficile fare pronostici adesso. Il Padova è stato primo tutto l'anno, il Sudtirol è un'ottima squadra mentre nel Girone C si fa fatica ad indicare una squadra che non possa essere favorita. Nel nostro girone c'è l'Alessandria, saranno dei playoff sicuramente entusiasmanti. L'unico rimpianto è quello di non poter giocare davanti al pubblico, sarebbero stati playoff diversi".

E' il momento di parlare di futuro?
"Secondo me è presto, con la società ci incontreremo settimana prossima per fare un punto della situazione. Dopo il 12 tireremo la prima riga e valuteremo la stagione. Comunque noi ai playoff ci siamo arrivati ma non li giochiamo per fare la comparsa ma per vincere".