INTERVISTA TC - Ds Rimini: "Continueremo la nostra battaglia"

19.06.2020 23:00 di Raffaella Bon   Vedi letture
Ivano Pastore
© foto di Dario Fico/TuttoSalernitana.com
Ivano Pastore

Ivano Pastore, Ds del Rimini commenta ai microfoni di TuttoC.com la decisione del Coni che ha respinto il ricorso presentato da club romagnolo contro la FIGC: "Non è semplice trovare una spiegazione, anche se un po' ce lo aspettavamo. Non era semplice ribaltare tutto nel primo grado di giudizio però siccome siamo convinti che i nostri diritti siano stati lesi continueremo la nostra battaglia negli altri gradi di giudizio, ovvero al Tar del Lazio e al Consiglio di Stato".

Vi ritenete vittime di una ingiustizia?
"Siamo arrivati ultimi perchè hanno usato questo algoritmo per trovare una soluzione, ma non è possibile retrocedere una squadra che ha gli stessi punti di un'altra. La cosa più eclatante è che la Lega Pro è l'unica in tutta Europa che ha cristallizzato le classifiche però gioca. O si dichiarano chiusi i tornei o si gioca".

Dunque il prossimo step sarà il Tar del Lazio...
"Sì, abbiamo un avvocato molto preparato come Cesare Di Cintio che se ne occuperà"

Il patron Grassi come ha preso questa decisione?
"Il presidente ha preso male questa decisione, ha avuto il suo momento di sconforto dopo il Consiglio Federale, ma pur essendo dimissionario non vuole sottostare a un'ingiustizia del genere e sta combattendo insieme a noi per far valere i diritti di una società che nel tempo si è sempre dimostrata solida".