INTERVISTA TC - Giana, Acella: "1° gol tra i pro emozione da dividere con Tremolada"

06.12.2021 17:00 di Raffaella Bon   vedi letture
INTERVISTA TC - Giana, Acella: "1° gol tra i pro emozione da dividere con Tremolada"
TMW/TuttoC.com

L'eroe di casa Giana Erminio prende il nome di Christian Acella, centrocampista classe 2002, che ha sbloccato ieri il risultato contro la capolista Padova, anche se poi è giunto solo un pareggio. 12 finora le presenze per il giovanissimo biancazzurro, alla sua prima esperienza nel calcio dei grandi, e ieri anche la gioia della prima rete tra i professionisti. I microfoni di TuttoC.com lo hanno raggiunto: "Ieri è stata una grande emozione ed è da dividere a metà con il mio compagno Tremolada che è stato veramente bravo. Peccato non essere riusciti a portare a casa la vittoria, ma è comunque un buon punto contro una squadra forte".

Padova candidato alla promozione, ma che partita è stata?
"E' stata una partita bella da giocare, soprattutto nel primo tempo siamo stati molto bravi, l'abbiamo interpretata nel modo giusto. Conoscevamo le loro caratteristiche e le loro qualità individuali, ma soprattutto nei primi 45' siamo riusciti a capire la partita. Nella ripresa c'è stato un episodio sul calcio d'angolo e loro hanno trovato il gol del pari. Ma credo che è stata una gran bella partita".

Quale è stata la vostra forza?
"Noi conosciamo bene la nostra situazione, siamo scesi in campo per cercare di vincere e fare risultato con tranquillità, senza troppe pressioni, per portare a casa qualche punto".

E' un periodo positivo a livello di prestazioni, mentre all'inizio forse qualcosa non ha funzionato a dovere?
"Ora siamo in crescita, al di là dei risultati le prestazioni sono state buone. E' vero che mancano i punti, ma se continuiamo con questa determinazione e questa mentalità alla lunga verremo ripagati".

E a livello personale?
"Al di là del gol di ieri, sono contento: sto trovando continuità, mi piace l'ambiente e sono felice, oltre che tranquillo e spensierato. Sono soddisfatto".

La prossima gara vi vedrà impegnati in casa della Triestina.
"Sarà un'altra battaglia, come tutte. Andare a Trieste non sarà facile, sappiamo che si tratta di una grande squadra, avremo massimo rispetto ma faremo la nostra partita con personalità e con le qualità che sappiamo di avere".

Per la promozione vedi favorito il Padova o il Südtirol?
"Bella domanda (sorride, ndr). Sono due squadre molto forti ed attrezzate, ma in questo momento è più avvantaggiato il Südtirol".