INTERVISTA TC - Imolese, Marcucci: "Bella società, felice per 1° vittoria"

15.10.2019 21:20 di Antonino Sergi   Vedi letture
INTERVISTA TC - Imolese, Marcucci: "Bella società, felice per 1° vittoria"

Dalla Roma al Foggia adesso all'Imolese, prima vera vetrina importante tra i professionisti per Andrea Marcucci. Il centrocampista classe 1999 è stato protagonista nelle giovanili giallorosse e con le selezioni azzurre, playmaker dalle grandi doti tecniche e titolare della formazione di Gianluca Atzori. Un Mondiale U20 sfortunatamente saltato per colpa di un infortunio, ora l'avventura ad Imola. Queste le sue dichiarazioni in esclusiva a TuttoC.com.

Foggia come assaggio al calcio professionistico, una sola presenza ma che ricordo ti porti dell’esordio contro il Cosenza?
"Dispiace aver fatto solo una presenza, ero arrivato a gennaio esordendo praticamente subito. Poi sono andato in Nazionale e al rientro nella rifinitura mi sono rotto il quinto metatarso e ho saltato tutta la stagione compresi i Mondiali U20. Ho un ricordo comunque bellissimo, una sensazione stupenda esordire davanti a quattordici mila spettatori in una piazza importante come quella di Foggia. Esordio con vittoria è stato il massimo visto il periodo complicato".

Le pretendenti in estate non mancavano, cosa ti ha spinto ad accettare l’Imolese?
"Avevo qualche squadra che mi voleva soprattutto in Serie B, dopo l'infortunio però non ho giocato per quattro mesi e volevo una squadra che mi faceva giocare con continuità ovviamente meritando con il lavoro giornaliero. Conoscevo già il mister quindi parlando mi ha detto che c'era un progetto su di me in una bella società ed ho accettato di venire qui".

Non è stato un inizio semplice, contro la Fermana è arrivata la prima vittoria. Potrebbe essere la svolta del vostro campionato?
"Abbiamo iniziato bene con la Coppa Italia, in campionato non sono venuti i risultati che volevamo. Domenica finalmente è arrivata la prima vittoria meritata, dobbiamo continuare così".

Titolare sia con Coppitelli che con Atzori, il tuo rapporto con il nuovo tecnico?
"Ho un rapporto normalissimo con mister Atzori. E' un ottimo allenatore, mi trovo bene e mi potrà far crescere moltissimo".

Ti sei fatto notare sia con le giovanili della Roma che con le selezioni azzurre, qual’è l’obiettivo di Andrea Marcucci?
"L'obiettivo per quest'anno a livello personale è giocare e fare bene, a livello di squadra è quello di raggiungere il nostro obiettivo il prima possibile. Per il futuro spero di giocare ai livelli più alti possibili, ovviamente per quello che merito. Il sogno è quello di giocare con in Serie A con la maglia della Roma, per quest'anno però devo fare bene con l'Imolese".