INTERVISTA TC - Matelica, Magri: "Non è ancora finita, non rilassiamoci"

13.05.2021 11:30 di Raffaella Bon   Vedi letture
Kevin Magri
TMW/TuttoC.com
Kevin Magri
© foto di Sarah Furnari/TuttoLegaPro.com

In attesa del secondo turno playoff, con il Matelica che attende di capire se dovrà affrontare il Cesena o la Feralpisalò (tutto dipenderà dal recupero di Triestina-Virtus Verona) è intervenuto ai microfoni di TuttoC.com il difensore biancorosso Kevin Magri: "Matelica sempre più sorpresa? Siamo partiti a fari spenti, nessuno se lo aspettava ad inizio anno una cavalcata così. Siamo molto contenti, ma ancora non è finita e non possiamo rilassarci fino a quando siamo in ballo".

Con la Sambenedettese è arrivata una bella vittoria...
"Si, è già la terza volta che vinciamo contro di loro e questo è stato il più bello, visto che era la qualificazione - direi storica - per il Matelica. Dopo la vittoria del campionato anno scorso e il piazzamento playoff è stata una stagione più che eccezionale".

Il segreto di questa squadra?
"Non c è un segreto: nel calcio non esistono, si gioca solo a pallone. Quello che viene fatto in campo è una ripetizione degli allenamenti: grazie al mister e al nostro impegno la domenica si trasforma in una bella partita. Vuol dire che ci stiamo preparando bene".

La forza della vostra difesa?
"Sono un po' dispiaciuto che ad inizio stagione abbiamo subito un po' troppi gol, ma forse è stato l'adattamento alla categoria che ci ha fatto questo scherzetto. Poi abbiamo fatto anche un buon numero di partite senza subirne. Lavorando tutti con la stessa idea, quella del mister, siamo arrivati a non subirne".

Dove vuole arrivare il Matelica?
"Ovviamente il più in alto possibile, non ci poniamo limiti ma siamo allo stesso tempo umili e speriamo di andare avanti".

Il futuro?
"Sinceramente durante la stagione non mi piace, ho chi mi segue e spero faccia buon lavoro: vedremo a fine campionato".