INTERVISTA TC - Narciso: "Bari-Foggia in C fa male al cuore"

11.06.2019 14:30 di Sebastian Donzella Twitter:    Vedi letture
© foto di Giuseppe Scialla
INTERVISTA TC - Narciso: "Bari-Foggia in C fa male al cuore"

Antonio Narciso, portiere di lungo corso, il prossimo anno seguirà con un occhio di riguardo il girone meridionale di Serie C. Non solo perché potrebbe giocarci ma anche perché verosimilmente il raggruppamento C ospiterà Foggia e Sicula Leonzio, due team importanti nella carriera dell'esperto guardiapali. TuttoC.com lo ha intervistato in esclusiva.

Partiamo dall'attualità. Come hai visto i playoff?
"Alla fine sono arrivate in fondo le squadre che meritavano di più. A dirla tutta mi aspettavo più il Catania del Trapani in finale ma se i granata avevano preceduto in classifica gli etnei un motivo c'era. La squadra di mister Italiano ha mostrato una grande organizzazione con la quale si sta giocando la cadetteria. Il Pisa, invece, per me è stata una sorpresa. Non credevo riuscisse a salire in B: durante la regular season i nerazzurri non mi avevano convinto, non erano stati così forti da ambire alla vittoria dei playoff. E invece ce l’hanno fatta, merito a loro per il successo".

A febbraio la rescissione dalla Sicula Leonzio.
"
A gennaio sono state fatte delle scelte un po’ particolari che non ho mai capito. Io mi son sempre comportato da professionista e spero per i tifosi che potranno togliersi grandi soddisfazioni. Dopo la separazione ho continuato a mantenermi in forma allenandomi con due professionisti come Andrea Rossi e Raffaele Nuzzo. Ne ho approfittato anche per guardarmi un po’ in giro, per valutare il futuro".

Il prossimo anno cosa ti aspetti?
"Sto bene e potrei ancora dire la mia sul campo. Sono pronto per qualsiasi situazione si venga a creare e nella quale possa servire la mia esperienza. Vorrei giocare ancora, qualche contatto c’è stato ma la risoluzione a febbraio non mi ha permesso di accasarmi, avrei voluto finire l’anno giocando. Sono alla finestra, vediamo che progetti verranno fuori dentro e fuori dal campo. Se troverò un contesto per dare una mano a un giovane per farlo crescere lo prenderò al volo perché in futuro vorrei diventare un allenatore dei portieri".

Chiusura con il Foggia, retrocesso in C.
"A malincuore e in maniera assurda. Sono rimasto allibito per tutto quello che è successo nelle ultime settimane. È stato tutto incredibile, la piazza rossonera non lo meritava. Guardando il lato positivo, ci sarà una serie C importante con grandi squadre che faranno grandi investimenti come Catanzaro e Catania. Il Foggia avrà anche la sfida col Bari: fa male al cuore vedere un derby del genere in Lega Pro però sarà bello per lo spettacolo. E con l’abolizione delle liste ci sarà un aumento degli over e della qualità nelle squadre d’alta classifica".