INTERVISTA TC - Novara, Buzzegoli: "Livello alto, i conti si fanno alla fine"

14.10.2020 12:00 di Antonino Sergi   Vedi letture
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
INTERVISTA TC - Novara, Buzzegoli: "Livello alto, i conti si fanno alla fine"

Daniele Buzzegoli, capitano e assoluto protagonista di quest'ottimo avvio del Novara di Banchieri ad un punto dalla capolista Lecco. Il mediano è intervenuto ai microfoni di TuttoC.com per parlare del suo momento personale e dei tre gol consecutivi messi a segno, ultimo quello nel derby contro l'Alessandria.

Daniele Buzzegoli, l'uomo del momento nel Girone A.
"E' un momento di grazia, in carriera non mi è mai capitato di fare tre gol consecutivi soprattutto perché gioco davanti alla difesa. Son contento perché sono stati gol importanti e la squadra ha giovato di queste reti".

Gol importanti e non solo, anche di pregevole fattura.
"Sicuramente non sono stati male. Il più bello è quello contro la Giana Erminio, non era un gol facile per la posizione".

Un Novara che esce rafforzato dall'ultimo mercato, che ne pensi?
"Assolutamente, sono arrivati calciatori importanti che hanno alzato il livello. Ad Alessandria abbiamo visto che i cambi hanno fatto la differenza, questo deve essere un valore aggiunto e abbiamo una rosa importante. Vogliamo fare più punti possibili e vedere dove arriviamo alla fine".

Ragionare di partita in partita la vostra politica?
"In un campionato così livellato è stupido pensare di vincere a priori, noi abbiamo le nostre armi e possiamo giocarcela con tutti. Dobbiamo gestire ogni domenica come se fosse l'ultima, i conti si fanno alla fine". 

Scorso anno sorpresa con la semifinale playoff adesso invece vi sentite un po' certezza del Girone?
"Le qualità sono importanti, la maggior parte di categoria superiore. Lo scorso anno eravamo una sorpresa mentre quest'anno arrivare in fondo potrebbe essere considerato come una cosa normale".

Cosa ne pensi dell'Alessandria che avete affrontato e sconfitto e del Lecco primo in classifica?
"L'Alessandria resta una grande squadra, ha fatto molta mole di gioco ma non ne ha finalizzata tanta. Potrà sicuramente migliorare perché giocano bene a calcio con tante individualità importanti. Il Lecco ha fatto un mercato accurato, è una squadra che darà del filo da torcere a tutti".

A Varese dieci gol e promozione, sogni di ripeterti?
"La voglia di migliorarsi c'è sempre anche a 37 anni, se sono ancora in campo è perché ho tanta voglia. Non tiro più i rigori come a Varese quindi sarà complicato arrivare a dieci ma tentar non nuoce".