INTERVISTA TC - Pontedera, Catanese: "Salvezza obiettivo primario"

17.11.2021 16:00 di Marco Pieracci   vedi letture
INTERVISTA TC - Pontedera, Catanese: "Salvezza obiettivo primario"
© foto di Image Sport

Alla seconda stagione con la maglia del Pontedera, Giovanni Catanese è uno degli elementi cardine della formazione toscana, reduce da due vittorie consecutive ottenute con Grosseto e Viterbese: "Nelle partite precedenti avevamo fatto delle buone prestazioni sul piano della personalità - esordisce il centrocampista granata a TuttoC.com - stavolta ci interessava soltanto il risultato. Magari non è stata una grande partita a livello tecnico, siamo abituati a giocare su un campo più veloce e forse siamo stati anche un po' penalizzati da questo, però sapevamo che sarebbe stata una partita difficile visto che loro dovevano vincere per forza".

Puntate a migliorare l'ottavo posto dello scorso anno?
"Il nostro obiettivo primario resta la salvezza, perchè quest'anno il campionato è molto difficile. La classifica è corta, con tante squadre vicine. Le partite sono decise spesso da episodi".

Quanto pesa non essere ancora riuscito a trovare il gol?
"In carriera ho sempre segnato qualche gol però quest'anno sono partito un po' in ritardo, saltando quasi tutta la preparazione a causa di un infortunio. Sto cercando di dare continuità alle mie prestazioni e di ritrovare la migliore condizione, senza pensare troppo al gol. Certo, se viene tanto meglio".

Tanto a segnare ci pensa Magnaghi, che è già in doppia cifra...
"Simone è un ottimo realizzatore, ha un gran tiro. Come squadra ci mettiamo a sua disposizione per aiutarlo a fare la differenza là davanti. Sta facendo bene come si era prefissato a inizio stagione, è un vero professionista che cerca sempre di migliorarsi in allenamento per affinare le sue qualità".

Quale squadra ti ha impressionato maggiormente?
"La Reggiana, sia per il livello dei giocatori che per la qualità del gioco. Anche il Cesena è una buona squadra, ma la Reggiana è un passo avanti".

Il Pescara, prossimo avversario, può rientrare in corsa?
"Il campionato è lungo e il Pescara si può ritagliare un ruolo di vertice concludendo tra le prime tre. Dobbiamo stare attenti perchè ha giocatori forti che vengono dalla Serie B e un allenatore esperto. Finora hanno avuto un po' di sfortuna ma sono una delle papabili per la vittoria del campionato".