INTERVISTA TC - Pres Rende furioso: "Noi estranei al calcioscommesse"

23.11.2019 12:00 di Sebastian Donzella Twitter:    Vedi letture
© foto di Uff. Stampa Rende Calcio
INTERVISTA TC - Pres Rende furioso: "Noi estranei al calcioscommesse"

Fabio Coscarella è su tutte le furie. Il presidente del Rende, dopo aver scoperto dei presunti brogli nel match dell'anno scorso col Bisceglie, vinto dai calabresi per 3-0, che hanno portato all'arresto di tre persone (compreso l'ex calciatore nerazzurro Maccarrone), ai microfoni di TuttoC.com ha voluto fare chiarezza sulla vicenda: "Prendiamo le distanze da quest'episodio e annuncio fin da ora che ci costituiremo parte civile nel processo. Però evitiamo di fare confusione: per questo chiediamo espressamente alla Questura di Catania, titolare dell'indagine, di esplicitare il fatto che il Rende non c'entra nulla con queste vicende. Abbiamo grande rispetto per gli organi inquirenti ma non ci stiamo a veder associato il nostro nome a queste porcherie. Devono spiegare cosa è successo nel dettaglio, per evitare che si possa pensare a un nostro coinvolgimento in una storia che ci vede totalmente estranei. Siamo rammaricati ed esterrefatti, così si vanificano e si mortificano i sacrifici fatti da una dirigenza che ha sempre combattuto contro questi fenomeni".