INTERVISTA TC - Samb, Lombardo: "Ci aspettavamo il fallimento"

04.05.2021 21:00 di Raffaella Bon   Vedi letture
INTERVISTA TC - Samb, Lombardo: "Ci aspettavamo il fallimento"
© foto di Uff. Stampa Reggiana

La Samb è fallita. Ma i calciatori rossoblù vogliono onorare al meglio il campionato. TuttoC.com ha intervistato Mattia Lombardo, duttile centrocampista dei marchigiani, per analizzare il delicato momento della squadra.

Cosa state vivendo?
"La squadra è cresciuta tantissimo, la situazione societaria ci ha rinforzato moltissimo come gruppo e ora vogliamo giocarci le nostre carte per tirare fuori il massimo per noi, e per i nostri tifosi.

Intanto è arrivata la sentenza di fallimento.
"Ci aspettavamo questa decisione, era inevitabile dopo le ultime settimane passate. Per l’ennesima volta siamo andati avanti grazie al contributo dei tifosi, come successe anche a Lucca. Per questo abbiamo ulteriormente maggior responsabilità nel dover dare oltre il massimo in queste partite".

Finora lo avete fatto, raggiungendo i playoff.
"Sapevamo di ricevere i punti di penalizzazione, ma non sapendo il numero esatto, il nostro obiettivo si è trasformato nel fare più punti possibili, e così è stato. La squadra ha davvero moltissime qualità".

Da ex Lucchese, che spiegazione dai alla retrocessione dei rossoneri?
"Il dispiacere è moltissimo. Spero che ci possano essere le condizioni di un ripescaggio per far tornare la Lucchese nei professionisti, e giocare dove merita, in vista anche di eventuali riforme future che potrebbero accadere molto presto".

Come è stato a livello personale in questi mesi? Hai trovate uguaglianze con Lucca?
"Come è successo a lucca siamo andati avanti grazie ai tifosi. In primis devo ringraziare i tifosi della Sambenedettese per l’aiuto che ci hanno dato fino ad ora per affrontare le trasferte e le spese extra come i tamponi. Il calcio è bello grazie alla passione dei tifosi, quindi li aspettiamo presto allo stadio. A quelli della Lucchese, con cui sono legato particolarmente per la grandissima stagione fatta poco tempo fa, posso solo dire di tenere duro e di preservare l’affetto che hanno per la propria squadra e i propri colori fino alla fine perché presto arriveranno anche soddisfazioni".