INTERVISTA TC - Triestina, Milanese: "Per noi sarà un mercato fatto in casa"

01.01.2021 20:00 di Redazione TC Twitter:    Vedi letture
Fonte: Intervista a cura di Raffaella Bon
INTERVISTA TC - Triestina, Milanese: "Per noi sarà un mercato fatto in casa"
TMW/TuttoC.com
© foto di Monia Bracciali

Raggiunto da TuttoC, Mauro Milanese, amministratore unico della Triestina, racconta il 2020 che si è chiuso: "È stato un anno segnato da tante perdite, anche il calcio ne ha risentito a tutti i livelli. Per l'assenza di pubblico e per i tanti stop legati al Covid". 

In questo 2020, per voi, anche l'amarezza dei playoff. 
"Sì, abbiamo fatto anche due buone partite e perso per un episodio arbitrale molto chiaro. Potevamo andare avanti. Ma è stato un anno particolare, abbiamo giocato i playoff con una classifica congelata quando c'era tanto ancora da giocare e quindi tante posizioni che potevano cambiare".

In questo campionato anche l'esonero di Gautieri con l'arrivo di Pillon.
"Una scelta sofferta. Sono due allenatori diversi, spero mister Pillon riesca a colmare il diviario con le prime: abbiamo gli scontri diretti a fine girone, ci possiamo giocare qualcosa".

Qual è il vostro obiettivo per il 2021?
"Di ripartire col centro sportivo, abbiamo investito più di 11 milioni per dare alla Triestina una casa che in 102 anni non ha mai avuto. Vogliamo dare uno spazio ai giovani per allenarsi, non in affitto in campi degli altri, in una location con tanti servizi".

Quanto ha influito sul vostro girone la pandemia?
"Ha influito, come per tutti. C'è stata la partita con l'Arezzo, con tanti positivi che poi ha portato anche da noi una situazione in cui abbiamo giocato senza alcuni giocatori diverse partite".

Che mercato dobbiamo aspettarci?
"Fatto in casa. Ioime farà l'ultima visita al cuore il 7-8 gennaio, c'è Procaccio che rientrerà in lista come Paulinho. Ci sono tanti giocatori come per esempio Litteri che ha fatto benissimo ma poi non l'abbiamo più visto, come lui tanti altri erano partiti bene e poi si sono fermati. Con tutti questi rientri, penso anche a Boultam, faremo una Triestina ancora più forte. Non faremo grandi cose, a parte occasioni convenienti, cercheremo di sfruttare a pieno la rosa".

Un augurio per l'anno nuovo?
"Faccio gli auguri a tutti i tifosi di tutte le squadre, specialmente i nostri, per un 2021 in cui potranno tornare allo stadio".