1^ Divisione, colpo gobbo del Piacenza: Pani decide il derby del Po

CREMONESE-PIACENZA 0-1
29.01.2012 18:45 di Valentino Bonetti  articolo letto 1526 volte
Claudio Pani, sua la rete che ha deciso il <i>derby del Po</i>
© foto di Federico Gaetano/TuttoLegaPro.com
Claudio Pani, sua la rete che ha deciso il &lt;i&gt;derby del Po&lt;/i&gt;

Il Piacenza si aggiudica il derby del Po grazie ad una rete di Pani e ad una prova gagliarda di tutta la squadra mentre alla Cremonese resta l’amaro in bocca per non aver centrato una vittoria che, sulla carta, era decisamente alla portata dei grigiorossi.

Le squadre in campo: Brevi schiera Sales nel ruolo di terzino sinistro e lancia Filippini (preferito a Le Noci) dal primo minuto, per il resto confermata la formazione uscita vittoriosa dalla trasferta di Bassano domenica scorsa. Monaco dispone la squadra con il 4-5-1 (invece del previsto 4-4-2) con un folto centrocampo composto da Pani, Piccinni e Foglia coadiuvati da Volpe e Lisi sugli esterni. Unica punta l’esordiente Rodriguez. Tra i pali prima da titolare per Ivanov.

La cronaca: il primo timido tentativo è di marca biancorossa con Pani che al 4’ calcia alto dalla lunga distanza. Il Piacenza tiene bene il campo e la Cremonese fatica ad impensierire l’attenta difesa biancorossa, bisogna attendere il 15’ perché Dettori provi la conclusione dal limite destro dell’area di rigore: pallone alto sulla traversa. Al 38’ Volpe mette fuori di testa un buon invito di Lisi dalla sinistra. Un minuto più tardi Musetti, servito da Dettori, se ne va in percussione e conclude da buona posizione: Ivanov si salva in due tempi. La Cremonese aumenta la pressione e al 40’ Rigione mette a lato dopo che Dettori di testa aveva chiamato Ivanov alla corta respinta. Tre minuti più tardi Fietta prova il gol della domenica ma la sua conclusione volante di tacco esce di poco a lato. La ripresa si apre con la squadra di Brevi in avanti: dopo soli due minuti Nizzetto calcia da buona posizione ma la sua conclusione è murata dalla retroguardia biancorossa. Al 53’ la palla buona è sui piedi di Dettori che però strozza la conclusione agevolando l’intervento di Ivanov. Cinque minuti più tardi Musetti ritarda la conclusione e Visconti risolve mettendo il pallone in calcio d’angolo. Quando il gol della Cremonese sembra ormai questioni di minuti il Piacenza trova la rete del vantaggio: al 59’ il Signor Abbattista concede una punizione dai venti metri al Piacenza per fallo di Semenzato (ammonito) su Lisi con il pallone sistemato sul lato sinistro dell’area. Della battuta si incarica Pani che di destro pennella una traiettoria insidiosa a rientrare: il pallone attraversa tutta l’area di rigore senza che nessuno trovi la deviazione e si insacca in rete con Bianchi che, sorpreso, riesce solo a sfiorare il pallone. Al 64’ Brevi inserisce Possanzini per uno spento Musetti e Bocalon per Dettori: Cremonese decisamente a trazione anteriore. Al 67’ Pestrin, ben innescato da Bocalon, alza da buona posizione. Al 75’ Brevi getta nella mischia Le Noci per Semenzato: Cremonese con cinque attaccanti in campo. Al 76’ lo Zini esplode di gioia quando Sales mette dentro di testa un centro di Nizzetto ma l’arbitro annulla tutto: non è chiaro se per posizione irregolare del terzino grigiorosso o perché, più probabilmente, il cross del numero undici aveva superato la linea di fondo prima di raggiungere la testa di Sales. Un minuto più tardi Bocalon mette a lato dopo ottima imbeccata di capitan Fietta. All’81’ la palla buona capita sui piedi di Le Noci che però mette incredibilmente fuori il pallone del possibile uno a uno. La Cremonese attacca a testa bassa e il Piacenza difende il vantaggio con i denti: all’82’ Bocalon, servito da Filippini, centra il palo di testa. Alleggerisce la pressione il Piacenza al primo dei quattro minuti di recupero con  Lisi che si infila tra Rigione e Bianchi e per poco non beffa l’estremo difensore grigiorosso. Prima Possanzini al 92’ (debole conclusione dal limite), poi Pestrin un minuto più tardi (colpo di testa alto sopra la traversa) provano a raddrizzare la partita senza fortuna. Il derby del Po finisce zero a uno per la gioia dei tifosi biancorossi presenti allo Zini e la delusione dei sostenitori della Cremonese che hanno comunque applaudito la squadra a fine partita.

CREMONESE-PIACENZA 0-1
59’ Pani (P)

CREMONESE (4-3-3)
Bianchi; Semenzato (75’ Le Noci), Minelli, Rigione, Sales; Fietta, Pestrin, Dettori (64’ Bocalon); Filippini, Musetti (64’ Possanzini), Nizzetto
Allenatore: Oscar Brevi
A disposizione: Ziglioli, Polenghi, Riva, Tacchinardi

PIACENZA (4-5-1)
Ivanov; Marchi, Giorgi, Melucci, Visconti; Volpe (90’ Campagna), Foglia (62’ Bombagi), Pani, Piccinni, Lisi; Rodriguez (82’ Gavilan)
Allenatore: Francesco Monaco
A disposizione: Stocchi, Esposito, Dragoni, Silva

ARBITRO: Sig. Eugenio Abbattista di Molfetta

NOTE: Ammoniti: 35’ Dettori (C), 58’ Semenzato (C) per gioco falloso. 37’ Volpe (P) e Rigione (C) per reciproche scorrettezze. Angoli: 11-8 Recupero: p.t. 1’, s.t. 4’ Pomeriggio caratterizzato da cielo coperto e vento gelido con temperatura di circa 5 gradi, terreno in buone condizioni. Spettatori: 3500 (circa)