Ad Palermo: "Dalla C difficile salire in B, soprattutto al Sud"

03.12.2019 23:40 di Sebastian Donzella Twitter:    Vedi letture
© foto di Andrea Ninni/Image Sport
Ad Palermo: "Dalla C difficile salire in B, soprattutto al Sud"

Rinaldo Sagramola, amministratore delegato del Palermo, a TMW ha commentato l'attuale situazione dei rosanero, lanciati verso la Serie C, e la situazione della stessa Lega Pro: "Qui siamo obbligati a vincere, abbiamo tutto da perdere. Perché se perdi sei un fesso. C’è la consapevolezza di avere un nucleo forte per costruire una rosa competitiva anche in C. Ma dobbiamo risalire almeno in B. Almeno, per poi organizzarsi per la A. Quello di D è un campionato difficile, ma è molto più complicato quello di Lega Pro. Qui ne sale una su diciotto. In Lega Pro sono 4 su 60 e c’è gente che spende molto. I playoff sono una lotteria. E il Girone C è anche più difficile, ci sono città importanti. Bari, Catania, Reggina, Catanzaro. Una di queste andrà in B, ma sono bacini di alto livello. In D ci sono impianti al limite della regolarità, le differenze tecniche possono annullarsi. L’aggressività e l’entusiasmo di chi gioca contro di noi, poi, fanno da padroni. Spesso chi vince la Lega Pro, invece, fa il doppio salto, come SPAL o Frosinone, lo stesso Parma. Vai con una struttura già importante. Se dovessimo fare come loro sarà motivo di vanto".