Benevento, l'ex Auteri: "Rescissione? Programmi che non coincidevano"

14.06.2016 15:45 di Luca Esposito Twitter:   articolo letto 4788 volte
Gaetano Auteri
© foto di Federico Gaetano
Gaetano Auteri

In vista del campionato di B i programmi tra il Benevento e l'allenatore non collimavano: Gaetano Auteri spiega così, nell'intervista concessa a TuttoMercatoWeb.com, il motivo per il quale ha rescisso il contratto, dopo aver vinto il girone C della Lega Pro. Il tecnico siciliano ha approfittato della situazione per smentire le voci che Alessandria o Catania siano pronte a chiudere con lui: "I programmi miei e quelli della società non coincidevano, quindi quando è così si è presa questa decisione consensuale di rescindere il contratto. Alessandria e Catania? A me possono telefonare duecento società, perché ho fatto sempre bene, ma non c'è nessuna notizia. Adesso mi prenderò dieci giorni di riflessione, ma nel frattempo non firmo per nessuno. Ai tifosi di Benevento dico che sono legato a questa città dal punto di vista calcistico, e abbiamo vissuto insieme un anno importante, fondamentale per la storia del Benevento. Sicuramente non vado via volentieri, è una delle città che ho vissuto di più per un insieme di motivi, mi riferisco soprattutto all'aspetto calcistico. Avrei voluto che i programmi coincidessero. Si parlava di obiettivi, di calciatori e tanto altro, comunque ho rispetto di tutti".