Ds Giugliano: "Niente rivoluzioni. Manterremo un'ossatura di squadra"

07.07.2022 11:45 di Valeria Debbia Twitter:    vedi letture
Antonio Amodio
TMW/TuttoC.com
Antonio Amodio
© foto di Claudia Marrone

Antonio Amodio si è presentato in conferenza stampa quale nuovo direttore sportivo del Giugliano: "Mi auguro che i tifosi siano maturi e capiscano che siamo nuovi della categoria e che partiremo con l'obiettivo di una salvezza tranquilla. Ringrazio la famiglia Mazzamauro e anche i miei predecessori oltre che chi mi affianca come Andrea Giannarelli".

"Riconferme ed acquisti? L'ossatura di squadra si manterrà, ci sono giocatori che hanno dato tantissimo ma che secondo noi non faranno parte del progetto anche perché la categoria sarà diversa e ci sarà bisogno di gente di gamba ed intensità. Non possiamo ancora ufficializzare le riconferme, ma stiamo lavorando soprattutto sulla questione giovani. Poi sarà la volta dei pezzi importanti".

"Cerone? Non sono social, ma mi è arrivata la notizia (il giocatore ha salutato la squadra scrivendo: "Quello che ho imparato quest’anno è che la riconoscenza è un sentimento del giorno prima, che mai come in questo momento calza a pennello!", ndr), parlare di riconoscenza non mi sembra giusto. La squadra comunque non verrà rivoluzionata, terremo l'ossatura e cercheremo di fare bene".

"Preferiremmo prendere giovani che già hanno affrontato la categoria, magari già il Girone C che è un raggruppamento particolare. Poi ci faremo trovare pronti anche per qualche giovane forte della Primavera".

"Il minutaggio sarà importante, ma servono giovani importanti per la categoria. Noi cerchiamo giovani di proprietà e attuare plusvalenze. Chi verrà a Giugliano dovrà venire col piglio giusto".