DS Reggina: "Il prossimo anno servono due-tre cagnacci di Serie C"

10.04.2019 14:30 di Claudia Marrone Twitter:    Vedi letture
© foto di Luca Marchesini/TuttoLegaPro.com
DS Reggina: "Il prossimo anno servono due-tre cagnacci di Serie C"

Nel lungo intervento telefonico a Momenti Amaranto, la trasmissione di Video Touring, il DS della Reggina Massimo Taibi, come riportano i colleghi di tuttoreggina.com, non ha solo parlato del presente ma anche del futuro:

"Stiamo programmando il futuro con il presidente. Il giorno in cui non vado bene al presidente, l'accordo si trova. A Reggio si sono fatti contratti triennali anche in altri tempi. C'è chi si attacca ai contratti e non si smuove, io non sono attaccato ai contratti. La fiducia arriva con i risultati, da luglio ad adesso abbiamo fatto cose importanti. Se ancora siamo in ballo vuol dire che abbiamo fatto qualcosa di buono. Poi se quest'anno non riusciamo a fare quello che ci siamo prefissati, ci sono ottime basi per il prossimo anno, magari inserendo i calciatori per completare la squadra. Ho anche ricevuto proposte da altri club, il presidente lo sa, ma la mia testa e il mio cuore è a Reggio e voglio costruire qualcosa di importante".

E andando invece sulla squadra: "Non vedo calciatori che vogliano gettare il cuore oltre l'ostacolo, alla fine sono loro che vanno in campo. Ho parlato con la squadra all'intervallo e a fine partita, questa settimana non ci parlo. Sono risentito con la squadra, perché so che può dare di più, si impegnano molto in settimana. E' anche nostro diritto essere scontenti delle prestazioni della squadra. Io da calciatore, prima di dare la colpa a qualcuno, davo la colpa a me stesso, non mi nascondevo. Prima della Sicula ho parlato e loro erano convinti di fare bene. Il prossimo anno servono due-tre "cagnacci" di Serie C, capaci di ribaltare gli spogliatoi quando le cose vanno male".