Arezzo, Di Donato: "Spiegatemi perchè la regola non è sempre la stessa"

15.09.2019 23:35 di Anna Catastini   Vedi letture
Arezzo, Di Donato: "Spiegatemi perchè la regola non è sempre la stessa"

L’allenatore dell’Arezzo, Daniele Di Donato, ha il dente avvelenato in sala stampa dopo il pareggio per 1-1 in casa della Pergolettese: “E’ stata una partita a senso unico, l’unico rammarico deriva dal fatto che abbiamo fallito il raddoppio e subito dopo c’è stato quell’infortunio che poi ha generato il rigore. Non riesco a capire alcune regole. Due settimane fa ho perso una partita per un fuorigioco che poi in realtà l’aveva toccata un nostro giocatore. Oggi nella stessa situazione mi hanno annullato il gol. Allora qual è la regola? Me la devono spiegare anche perché i ragazzi lavorano una settimana e poi per queste sviste non raggiungiamo i risultati che meritiamo. La prestazione c’è stata ed è stata anche buona, non ci sono stati concessi due rigori così come devo rivedere il rigore dato alla Pergolettese. Dimentichiamo questa partita perché tra due giorni ce ne sarà una importante e devo recuperare alcuni infortunati. L’espulsione? Ingenuità clamorosa, perché Bortoluz ha fatto il furbo, ma noi dobbiamo essere freddi ed evitare di cadere in piccoli gesti antisportivi”.