Como, Banchini: "Questo pareggio non porta solo un punto"

19.01.2020 21:20 di Alessio Lamanna   Vedi letture
© foto di Armando Serpe
Como, Banchini: "Questo pareggio non porta solo un punto"

Ritenta, sarai più fortunato. E stavolta, al secondo tentativo (dopo l'1-0 subito all'andata con gol al 90'), il Como ce l'ha fatta a fermare il Monza. E non ci sono riusciti in molti, in questa stagione. Ma la fortuna c'entra poco: i ragazzi di Banchini sono stati tatticamente diligenti per 90' e nel primo tempo anche a livello di produzione offensiva non hanno sfigurato di fronte alla capolista, trovando pure il vantaggio. Poi, preso il gol del pari, la voglia di non perdere ha prevalso.

Un pareggio che vale molto e per il quale ha molti meriti mister Marco Banchini, che si è espresso così nel postpartita: "Siamo molto contenti per la proprietà, i tifosi e i ragazzi. E' un pareggio che non porta solo un punto, meritato e che va a premiare gli sforzi che facciamo. Tanti errori fatti nel girone d'andata non vanno ripetuti e oggi la gestione della gara è stata ottima. I primi minuti eravamo forse un po' emozionati: la cornice di pubblico era eccezionale e i ritmi erano alti. Poi siamo riusciti a giocare spesso nella metà campo del Monza, prendendo ampiezza, giocando in verticale e segnando su quello che avevamo provato. Dispiace aver preso gol su calcio d'angolo, perché la supremazia del Monza non c'è stata ma purtroppo sulla ribattuta una marcatura è stata dimenticata. Ci sono state tre parate a testa, sette dribbling a due per noi: oggi forse abbiamo messo in campo qualcosa in più del Monza, una squadra stratosferica. Non sono abituati a difendersi nella propria metà campo, forse questo è stato un fattore. Nel secondo tempo siamo partiti bene, poi è arrivato il loro gol e sull'1-1 la partita è stata tattica: non dovevamo commettere lo stesso errore dell'andata, volevamo portare a casa il punto. Stiamo continuando a crescere, ora qualche ora di adrenalina e poi ricarichiamo le pile per la partita di mercoledì a Crema. Ci servono più gol dalle palle inattive, a volte ci manca qualche centimetro ma d'altronde non abbiamo scelto i giocatori cercandoli tutti di 1.90m".