Lucchese, Langella: "Non ci meravigliamo più di nulla, una farsa da mesi"

19.04.2019 11:40 di Valeria Debbia Twitter:    Vedi letture
© foto di Luigi Gasia/TuttoLegaPro.com
Lucchese, Langella: "Non ci meravigliamo più di nulla, una farsa da mesi"

Sconfitta all'ultimo respiro per la Lucchese ieri contro la vicecapolista Piacenza. Ma non era facile per i rossoneri scendere in campo dopo aver saputo del ricorso respinto in merito alla fideiussione e quindi della conferma della penalizzazione: "Non ci meravigliamo più di nulla - ha spiegato in sala stampa mister Giovanni Langella, come raccolto dai colleghi di GazzettaLucchese.it - con questa farsa che va avanti da mesi. Non possiamo imputare nulla, abbiamo perso per due episodio sfortunati, ma il calcio è questo. Abbiamo giocato contro una squadra che è alla settima vittoria consecutiva, complimenti a loro. Ora ci rimbocchiamo le maniche per andare a fare una partita importantissima. Dobbiamo vincere queste due gare - prosegue Langella, - giochiamo con un solo risultato ma con una rosa ristretta e giocatori che hanno molto minuti nelle gambe: siamo costretti a mettere giocatori con poco minutaggio. Le punte sono stanche? Hanno lavorato bene, anche se non era facile contro il Piacenza, si sono fatti valere. Gli episodi finali hanno deciso il match".