Novara, Rocca e il derby: "A Vercelli l'esperienza peggiore della mia carriera"

23.09.2022 10:45 di Valeria Debbia Twitter:    vedi letture
Michele Rocca
TMW/TuttoC.com
Michele Rocca
© foto di Carlo Giacomazza/CGP Photo Agency

Sarà una gara speciale quella di domani tra Pro Vercelli e Novara per Michele Rocca: oltre ad essere un derby piemontese, per il centrocampista azzurro è anche una gara da ex avendo vestito la bianca casacca anche se solo in 3 occasioni nella stagione 2017/18: "Se dicessi che il derby è una partita come le altre, sarei ipocrita: non è affatto così - ha spiegato l'ex Foggia dalle colonne de La Stampa. - Però è anche vero che se in questa stagione vogliamo fare qualcosa di grande, dobbiamo affrontare la sfida di sabato con l’atteggiamento di sempre e un pizzico di cattiveria agonistica in più".

Finora l’unico derby Rocca l’ha vissuto in panchina con la maglia della Pro. Era il 4 novembre 2017 a Novara e vinsero i bianchi 1-0: "In quei mesi ero quasi sempre in panchina. A Vercelli ho vissuto l’esperienza peggiore della mia carriera. Con il club non avevo alcun problema, ma con mister Grassadonia litigai in maniera pesante. Quindi, se segno, esulto? Ma certo. Anche perché due me li sono anche mangiati con Renate e Mantova".

Il ritorno a Novara era nel suo destino: "Quando ero stato qui da ragazzo avevo ricevuto diverse convocazioni per la prima squadra nella stagione 2013/2014 in serie B senza però avere la possibilità di esordire. Pochi anni dopo c’erano state due occasioni per tornare a Novara sempre tra i cadetti. Allora non erano nate però vere e proprie trattative: una volta andai a Latina, l’altra a Livorno. Quest’estate invece sentivo forte la necessità di riavvicinarmi a casa".