Pres Gozzano: "Decisione retrocessioni a tavolino non è rispettosa"

03.06.2020 14:40 di Antonino Sergi   Vedi letture
Pres Gozzano: "Decisione retrocessioni a tavolino non è rispettosa"

Fabrizio Leonardi, presidente del Gozzano, è intervenuto questa mattina al Corriere di Como per parlare della situazione che riguarda il club piemontese che rischia, per decisione del Consiglio Federale, di retrocedere a tavolino nonostante ancora gli undici punti a disposizione. "Noi siamo tra le società che hanno chiesto la convocazione di una assemblea. La proposta che è stata ipotizzata danneggerebbe molti club, tra cui il nostro, con una retrocessione immediata che avrebbe pesanti ripercussioni per la sorte della società, sotto ogni profilo. Non siamo d’accordo con quanto è stato prospettato. Un discorso che vale sia per la promozione che per la retrocessione. Noi abbiamo fatto anni in serie D, abbiamo un grande rispetto per questo campionato e per le sue società. Molte, peraltro sono anche nostre amiche. Ma non si può negare che tra la C e la D ci sia un forte sbalzo. Non penso sia giusto nel rispedire un club nella categoria inferiore a tavolino. Alla fine del campionato mancavano 11 giornate e noi avevamo anche un calendario tutto sommato favorevole. La soluzione deve comunque essere sportiva, sul campo: c’erano a disposizione ben 33 punti. Tutto poteva succedere, sia nella parte alta che in quella bassa della classifica. Se meriteremo sul campo di retrocedere non avremo nulla da dire. Ma una decisione di questo tipo, presa a tavolino, non sarebbe rispettosa verso chi ha fatto investimenti, i dirigenti, lo staff tecnico, i giocatori, i tifosi, gli sponsor e tutte le persone che ad ogni livello collaborano nelle squadre coinvolte".