TC - Renate, Diana: "Il nostro girone è più facile degli altri"

20.10.2019 21:50 di Anna Catastini   Vedi letture
Fonte: Giovanni Albanese
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
TC - Renate, Diana: "Il nostro girone è più facile degli altri"

Il Renate perde 2-1 in casa della Juventus U23, ed in sala stampa Aimo Diana non cerca alibi per il ko, in cui hanno inciso gli episodi: “Oggi ci è mancato tanto, nel primo tempo abbiamo disputato una discreta partita, abbiamo avuto un paio di occasioni per raddoppiare che non abbiamo sfruttato e nel secondo tempo la Juve credo abbia fatto meglio di noi. Abbiamo incassato il primo gol per un errore tecnico che dobbiamo sopportare, ci sta. Il secondo è arrivato in contropiede dopo un altro campanello di allarme perché prima avevamo subito un’azione molto simile e questo è un aspetto che si tollera di meno. Eravamo in una condizione in cui volevamo riportarci in vantaggio perché la nostra posizione di classifica ci spinge ad attaccare, siamo in fiducia e quindi perdiamo un po’ gli equilibri. Contro taluni giocatori della Juventus, queste situazioni si pagano. Usciamo un po’ ridimensionati da questa partita, forse dobbiamo tornare ad essere più battaglieri, il contrasto da cui è uscito il gol partita doveva essere vinto da noi”.

Obiettivo del Renate: “Restare lì in alto. Non mi nascondo come alcuni miei colleghi, non ho paura delle cose. Sono secondo, cosa dico, che voglio finire sedicesimo? Se poi dovessi ritrovarmi sedicesimo, so che il Renate è abituato a battagliare per mantenere la categoria. Ci faremo trovare pronti. Adesso ci piace di stare lì e prima della partita avevo pensato di poter rosicchiare qualcosa al Monza; non credo di essermi montato la testa, dico la verità ed è quello che ho cercato di dire alla squadra. Detto questo, confermo che se vogliamo restare in alto, da partite come queste bisogna portare a casa almeno un punto, che è onorevole. Peccato, perché adesso abbiamo partite difficili con Novara e poi Monza quindi rimbocchiamoci le maniche e rimettiamoci sulla retta via, si deve ritrovare la condizione di qualche giocatore. Non parlerei di calo fisico del Renate nella ripresa, ha alzato i ritmi la Juve e abbiamo concesso spazi che di solito non concediamo ad una squadra che ha un potenziale offensivo notevole, basti pensare ad Han, Lanini. Il rammarico è che nel primo tempo abbiamo avuto due occasioni per raddoppiare e mettere la sfida in ghiaccio”.

Sul torneo: “Nessuno ha approfittato di un mezzo scivolone del Monza. E’ un girone più facile degli altri, se siamo in alto noi ed il Pontedera, vuol dire che è più facile. Ci sono squadre importanti, senza dubbio, ma credo di essere onesto nel dire che non ci sono le compagini del Girone B e C…”