Top & Flop di Pontedera-Lecco

11.12.2019 21:05 di Stefano Scarpetti   Vedi letture
De Cenco TOP Pontedera
De Cenco TOP Pontedera

Si è chiuso il recupero odierno fra Pontedera e Lecco, valido per la 15^ giornata del girone A: 4-1 il finale a favore dei toscani. I granata colgono il secondo successo consecutivo, obbligando alla battuta d'arresto i lombardi dopo un mese. Gara per certi versi strana, primo tempo con gli ospiti più vivaci e dinamici, di fronte ai padroni di casa che appaiono in netta difficoltà. La truppa di D'Agostino arriva sempre prima sulla palla rispetto ai propri dirimpettai e il vantaggio alla fine della prima frazione è pienamente meritato.  Nella ripresa cambia il canovaccio, l'ingresso di Serena spacca di fatto la gara, la squadra di Ivan Maraia ha un piglio completamente diverso. Arriva prima il pareggio con una stilettata di Caponi, poi De Cenco prima firma il raddoppio, e poi nel finale chiude il confronto. In cronaca i biancazzurri hanno un approggio spregiudicato al confronto, al 7' Fall addomestica una palla in area, scarica per Giudici, il quale entra in area lasciando partire un destro disinnescato da Mazzini. Il Pontedera si affaccia in avanti solo qualche sgroppata di Mannini, il Lecco concretizza la propria superiorità trovando il vantaggio al 25' con Fall abile a raccogliere il cross di Strambelli spedendo la palla all'angolino opposto. faticano a reagire i granata mentre gli ospiti gestiscono il vantaggio con autorità stazionando nella metà campo avversaria.  Nella ripresa cambia tutto,  l'inserimento di Serena cambia il canovaccio della Gara. Il Pontedera appare molto più determinato e vivo, cala il Lecco, che si abbassa nei propri sedici metri. Soprattutto dal proprio fronte sinistro il Pontedera comincia a lavorare a fianchi della compagine lombarda, i frutti della pressione si vedono al 10'. Serena se ne va sulla sinistra arriva al limite dell'area, scarica per Caponi che non ci pensa due volte e scarica un sinistro dai 20 metri imparabile per Safarikas. I padroni di casa continuano a premere, al 16' De Cenco firma il raddoppio raccogliendo il cross dalla destra di Ropolo. A questo punto il Lecco si getta alla ricerca del Pareggio, D'Agostino opera quattro cambi ma il Pontedera tiene botta difendendosi con ordine ribaltando l'azione con incisività. Nel finale De Cenco firma chiude i contri prima raccogliendo il cross dello scatenato Serena e poi firma la tripletta personale su assist di Caponi. Vediamo i migliori e i peggiori del confronto.

TOP

De Cenco (Pontedera): firma una tripletta nel giro di di venticinque minuti trasformando in oro tutti i palloni che tocca, concretizzando al meglio il volume di gioco della squadra. Oltre a questo fornisce una prestazione fatta di volontà ed abnegazione, nella prima frazione prova ad uscire dal traffico per uscire dalla guardia dei giocatori avversari. A PASSO DI SAMBA

Strambelli (Lecco): molto dinamico nella prima frazione, dove riesce a mettere in difficoltà con dinamismo e qualità i difensori avversari. Suo l'assist vincente per Fall, nella ripresa è una dei pochi a mantenere un buon rendimento creando grattacapi agli avversari. FICCANTE

FLOP

Il primo tempo del Pontedera: nella prima frazione i granata soffrono il dinamismo degli avversari, faticando sia in fase di non possesso sulle giocare del Lecco, e in avanti mostrandosi a tratti confusionaria sbagliando qualche fraseggio di troppo. TIMIDI

La difesa del Lecco: nella ripresa quando il Pontedera alza i ritmi, la retroguardia biancoceleste soffre eccessivamente soprattutto sui cross dalle fasce dei toscani, facendosi bucare con troppa facilità favorendo la rimonta della compagine di Maraia. BLACKOUT