Fano, Alessandrini: "Salvezza è premio ai miei ragazzi e collaboratori"

30.06.2020 22:10 di Gianmarco Minossi   Vedi letture
Fano, Alessandrini: "Salvezza è premio ai miei ragazzi e collaboratori"

Dopo la salvezza ottenuta battendo il Ravenna nel doppio confronto, il tecnico del Fano Marco Alessandrini spende parole di elogio per la sua squadra: "Penso che la salvezza deve partire da lontano, perché c'è dietro tanto lavoro e parlo anche di chi mi ha preceduto, nulla si ottiene per caso. Negli ultimi mesi abbiamo poi acquisito la giusta mentalità. Non dimentichiamo che alla vigilia dell'ultima partita prima della sosta eravamo ultimi, poi abbiamo battuto l'Imolese e siamo tornati in gioco. In questo momento devo fare i complimenti a questo gruppo eccezionale, perché anche durante il lockdown ci siamo tenuti tutti in contatto tramite riunioni in video, nessuno di loro ha mai mollato, anche se tutti eravamo convinti che non si sarebbe tornato a giocare. Dispiace per il Ravenna, conosciamo le loro potenzialità, visto che non si sono salvati per un pelo, ma in queste due partite abbiamo dimostrato di essere una buona squadra. Questo è un premio che va esclusivamente ai ragazzi e ai miei collaboratori, in particolare allo staff medico, che nell'ultimo periodo si è organizzato per farci visite mediche e tamponi."

Questa salvezza è una gioia - prosegue il tecnico granata - perché ho preso una squadra reduce da otto sconfitte consecutive; oltretutto è una squadra che io portai in Serie C, perciò averla potuta salvare mi riempie d'orgoglio. Se ho mai avuto dubbi su questa salvezza? I dubbi ci sono sempre, anche oggi c'erano delle paure, perché giocando ogni tre giorni con questo caldo è normale avere paura. Non smetterò mai di ringraziare questi giocatori per ciò che hanno fatto. Perché la difesa a tre nel secondo tempo? Perché avevamo acquisito un buon vantaggio e sapevamo che dovevamo concedere qualcosa per difendere il risultato, anche se era una cosa preparata da tempo. Più squadra del Ravenna? Non posso dare giudizi su di loro, sicuramente sono un ottima squadra, anche se sotto l'aspetto sportivo mi dispiace per loro. Noi però abbiamo sempre cercato di costruire un'identità di squadra e in queste due partite è venuta fuori."