Siena-Pescara, gara dal sapore di Serie A. Le probabili formazioni

23.10.2021 12:15 di Maurizio Calò   vedi letture
Siena-Pescara, gara dal sapore di Serie A. Le probabili formazioni
TMW/TuttoC.com

E' una partita che ricorda molto e fa assaporare la Serie A. Per il blasone, la storia e molte altre sfaccettature. Tutto questo è Siena-Pescara. Ma siamo in Serie C e in un campionato, quello di quest'anno, che sta riservando molte difficoltà ad entrambe le squadre. Le ambizioni erano decisamente diverse e questo inizio di stagione non è dei migliori. Il Siena di Alberto Gilardino viene dalla sconfitta di Viterbo che ha fatto infuriare la società. L'ex giocatore del Milan e ora tecnico dei toscani rischia tantissimo. Le ultime notizie parlano di ultima spiaggia proprio contro il Pescara nella gara di oggi. La partita negativa di Viterbo è stata inaspettata e la prestazione davvero sotto tono. Gilardino si è fatto molto sentire in questi giorni. Lui stesso si sente un po' tradito dai suoi. Pensava in cuor suo dopo la vittoria contro la Virtus Entella di aver ingranato, di aver riportato il Siena verso posizioni di classifica più consone al suo organico, di avvicinarsi, cosi, alla Reggiana. Ma dopo Viterbo tutto è nuovamente precipitato. E' evidente che qualcosa non va. Questa squadra costruita per il vertice sull'onda dell'entusiasmo per il ripescaggio in Serie C non riesce a dare continuità di prestazione e, quindi, di risultato. Non riesce ad essere protagonista e sembra, spesso, scendere in campo con troppa tensione, poca determinazione e con paura. Ma qualcosa andrebbe rivisto dal punto di vista tattico e Gilardino sa che oggi è importante. Per lui e per il Siena. Il Pescara arriva in Toscana con tante incognite e molte perplessità. Anche a Pescara c'è delusione. La retrocessione in Serie C non è stata ancora particolarmente digerita dall'ambiente. La società ha cercato subito di reagire programmando un campionato importante ingaggiando Gaetano Auteri con tanta voglia di riscatto dopo il flop piuttosto clamoroso di Bari. Voglia di rifarsi, nuovo ambiente, nuovi stimoli. Ma anche qui a Pescara Auteri sta incontrando difficoltà. Reduci dalla sconfitta interna contro il Modena, gli abruzzesi sono chiamati ad un nuovo riscatto ma questo succede oramai quasi constantemente. In conferenza stampa Auteri ha parlato di atteggiamento mentale sbagliato soprattutto in difesa in quanto questa squadra concede troppi gol ed è distratta dietro ma confida nelle qualità morali di questo gruppo. Certo le assenze sono tante e pesanti ed infatti il Pescara arriva a Siena senza Galano, Valdifiori, Illanes squalificato e con Ingrosso e Drudi vittima di problemi fisici. Ma Auteri vuole reazione ed entusiasmo dopo il ko contro il Modena. Il Siena vuole reagire e in conferenza stampa Alberto Gilardino ha dichiarato con forza che i toscani saranno in campo con un approccio mentale diverso da Fermo. Con più concentrazione e spirito di gruppo.

QUI SIENA. Gilardino, probabilmente, cambierà poco da un punto di vista tattico confermando il collaudato 3-5-2 ma avrà molto probabilmente Karlsson come punta al fianco di Varela. A centrocampo il tecnico biellese si affiderà al solito motorino Pezzella e a Disanto sulla fascia sinistra. In difesa Farcas dovrebbe partire dal primo minuto come centrale di sinistra con Terzi centrale e Milesi sul centro-destra. C'è attesa grande per questa partita dove Gilardino si gioca la panchina anche se il ds Perinetti ha minimizzato sulla vicenda.

QUI PESCARA. Gaetano Auteri ha lavorato in questi pochi giorni sulla testa dei giocatori e sui meccanismi difensivi che continuano ad essere il vero tallone d'achille di questa squadra. Confermatissimo il 4-3-3 che il tecnico siciliano ha plasmato nelle scorse gare andando a mettere, per il momento in soffitta il suo 3-4-3 vero marchio di fabbrica dell'esperto trainer. Non presenti tra i convocati Galano e Valdifiori, Auteri convoca il baby Sakho. In campo il Pescara dovrebbe presentarsi in a centrocampo con Memushaj, Diambo e Pompetti con in attacco De Marchi centrale con ai lati Clemenza e Bocic. Da valutare Ingrosso ( che dovrebbe partire titolare) e Drudi. Ambiente un po' in subbuglio per un inizio di stagione non proprio memorabile e con ben altre ambizioni.

Ecco le probabili formazioni della partita che TuttoC.com seguirà a partire dalle ore 17.10:

SIENA ( 3-5-2): Lanni; Milesi, Terzi, Farcas; Mora, Acquadro, Pezzella, Bianchi, Disanto; Varela, Karlsson. A disp.: Marocco, Conson, Favalli, Darini, Marcellusi, Zaccone, Cardoselli, Bani, Caccavallo, Conti, Guberti, Montiel.  All. Alberto Gilardino.

PESCARA ( 4-3-3); Di Gennaro; Cancellotti, Veroli, Ingrosso, Frascatore; Memushaj, Diambo, Pompetti; Clemenza, De Marchi, Bocic. A disp.: Radaelli, Sorrentino, Drudi, Nzita, Rasi, Zappella, Rizzo, Sanogo, Ferrari, Marilungo, Sakho, Rauti. All. Gaetano Auteri.

Arbitro: sig. Nicolò Marini di Trieste; assistenti Miniutti/Centrone. Quarto uomo: sig. Roberto Lovison di Padova.