Top & Flop di Arzignano-Sudtirol

21.09.2019 17:30 di Antonino Lo Re   Vedi letture
© foto di Francesco Inzitari/ILoveGiana
Top & Flop di Arzignano-Sudtirol

L'anticipo della quinta giornata del campionato di Serie C girone B tra Arzignano e Sudtirol, si è concluso con la vittoria di misura degli altotesini per 1-0. Decisiva la rete di Ierardi al minuto 51. Buona la prova della squadra di Stefano Vecchi, da rivedere la prestazione della compagine di Alberto Colombo

Nei primi cinque minuti di gioco la squadra di casa aveva dato l'impressione di poter rendersi pericolosa in più occasioni, grazie al suo atteggiamento offensivo. Pressing alto e giro palla veloce, poi il Sudtirol è riuscito a prendere le misure. Infatti, al 10' su svarione difensivo dell'Arzignano, Mazzocchi si è ritrovato in area di rigore, ma al posto di calciare ha tentato di servire Casiraghi con la difesa veneta che è riuscita a metterci una pezza. Col passare dei minuti gli altotesini sono riusciti ad avere il pallino del gioco, ma non producendo reali pericoli dalle parti di Tosi. Per la squadra di Colombo il più brillante è stato Pattarello che in più occasioni è riuscito a saltare l'uomo e a creare superiorità numerica. Buona anche la prestazione di Barzaghi che si è proposto con insistenza sulla out mancino, calando, invece, vistosamente nella ripresa. Nel finale della prima frazione, ancora Mazzocchi pericoloso, ma il suo diagonale si perde a lato di poco alla sinistra di Tosi. 

Nella ripresa il Sudtirol entra con un altro spirito in campo e nei primi minuti si porta in avanti con grande intensità, fino a trovare la rete della vittoria. E' il minuto 51: Morosini conquista un calcio d'angolo e lo batte per l'incornata di vincente di Ierardi che non lascia scampo al portiere dei veneti. Acquisito il vantaggio, la squadra di Vecchi si chiude in difesa e cerca di ripartire in contropiede. Colombo prova a dare la scossa ai suoi inserendo Piccioni Heatley, ma le sostituzioni non producono gli effetti sperati. L'Arzignano non riesce ad impensierire il Sudtirol, tanti gli errori nel fraseggio, senza contare la condizione fisica di alcuni giocatori non proprio ottimale. L'unico brivido per gli ospiti arriva proprio a tempo scaduto con una punizione di Maldonado, con la sfera che ha sfiorato l'incrocio dei pali alla destra di Cucchietti.

Ecco i migliori e i peggiori del match:

TOP

Pattarello (Arzignano): Difficile trovare giocatori dell'Arzignano che hanno disputato una buona prestazione, ma l'attaccante è stato tra i più vivaci nella prima frazione di gioco. Ottima l'intesa con Barzaghi sulla sinistra, ma la sua buona volontà non è servita a creare grandi pericoli dalle parti di Cucchietti. Uscito ad inizio ripresa, non è stato rimpiazzato a dovere.

Mazzocchi (Sudtirol): Non ha trovato la via del gol, ma sicuramente è stato il più pericoloso, soprattutto nel primo tempo. Sua la prima occasione della gara, poi sfiora la rete nel finale della prima frazione. Nella ripresa gioca di sponda e cerca di fare reparto, infatti Vecchi lo sostituisce solo nel finale. Grande partita. 

FLOP

Troppi errori (Arzignano): Come detto in precedenza, la squadra di Colombo non ha creato occasioni e il fraseggio a centrocampo è stato impreciso. La buona volontà non è mancata, ma di sicuro è da registrare la poca qualità nelle giocate. Il tecnico dei veneti dovrà lavorare molto per cercare di migliorare nella costruzione del gioco e sull'efficacia del proprio attacco.

Atteggiamento dopo il vantaggio (Sudtirol): Acquisito l'1-0, la compagine di Vecchi non ha pensato al raddoppio, ma ha cercato di compattarsi in difesa per poi partire in contropiede. Atteggiamento lecito se non fosse che il gol è arrivato solo al sesto minuto della difesa con altri 39 minuti da giocare. Con un avversario più propositivo, probabilmente gli altotesini sarebbero andati in difficoltà.