Top & Flop di Imolese-Modena

15.09.2019 18:35 di Valentino Bonetti   Vedi letture
Zaro (TOP Modena)
© foto di Marcello Casarotti/TuttoLegaPro.com
Zaro (TOP Modena)

Si è chiusa sul risultato di 0 a 1 la sfida tra Imolese e Modena, giocata alle 15 allo stadio “Romeo Galli” di Imola e valevole per la 4^ giornata del Girone B di Serie C. Per questa sfida Coppitelli schiera il consueto 4-3-1-2 con la novità Bolzoni in mediana e Latte Lath preferito a Vuthaj per affiancare Padovan in attacco. Belcastro ritrova il posto da titolare sulla trequarti. Prima panchina per l'attaccante Ngissah Bismark. Ospiti schierati da Zironelli con il consueto 3-5-2 in cui c'è l'esordio dal 1' di De Grazia sulla linea dei centrocampisti e dell'ex rossoblu Rossetti in attacco. È in panchina l'altro ex della sfida, il difensore Varutti. Prima della gara viene osservato un minuto di silenzio in memoria del medico sociale del Modena, Giuseppe Loschi, scomparso improvvisamente all'età di 37 anni nella serata di ieri. Buon avvio del Modena che si rende pericoloso in un paio di occasioni con Rossetti (piatto destro respinto da Rossi al 7') e Spagnoli (colpo di testa a lato di un soffio al 12'). Replica l'Imolese al 16' con la schiacciata di testa di Latte Lath, sugli sviluppi di un corner calciato da sinistra da Marcucci, che trova la grande opposizione di Gagno. La gara si sblocca al minuto 26, quando Rossetti devia una conclusione dalla distanza di De Grazia mettendo fuori causa Rossi. L'Imolese prova a reagire, ma il Modena si dimostra in giornata e la partita si mantiene su buoni ritmi per tutto il primo tempo durante il quale i padroni di casa perdono Marcucci (toccato duro da Davì, ammonito). Al suo posto Coppitelli inserisce Maniero. In avvio di ripresa il tecnico rossoblu toglie uno spento Padovan per inserire Vuthaj, ma è tutta l'Imolese a cambiare marcia. Al 60' Latte Lath si mette in proprio, semina mezza difesa e conclude in porta con il sinistro, Gagno devia in corner. Al 63' Vuthaj insacca ma il direttore di gara aveva già fermato il gioco per la posizione di offside del numero 9 rossoblu. Azione da rivedere. Al 77' il neo entrato Mattioli si divora il 2 a 0 concludendo in bocca a Rossi di testa da due passi. Passano cinque minuti e l'Imolese va vicinissima al pareggio, ma la conclusione a colpo sicuro di Provenzano è respinta sulla linea da Zaro. Prima del fischio finale l'ex Varutti va vicino al 2 a 0 con un diagonale mancino fuori di poco. Prima vittoria in campionato per il Modena che sale così a 4 punti, Imolese che gioca bene per un tempo ma non riesce a fare punti e rimane ferma a quota 2. Ecco top e flop della gara appena conclusa:

TOP:

Alessandro Garattoni (Imolese): spinge costantemente sulla fascia destra mettendo al centro palloni decisamente invitanti per i compagni. Non è sempre preciso in fase difensiva ma resta comunque uno dei più positivi per l'apporto che fornisce alla manovra nell'arco dei novanta minuti. PENDOLINO
Giovanni Zaro (Modena): un muro in maglia gialla, suggella una prestazione senza sbavature nel terzetto difensivo con il salvataggio che conserva la sua squadra in vantaggio a meno di dieci minuti dalla fine sul tiro a colpo sicuro di un esterrefatto Provenzano. THE WALL

FLOP:

Stefano Padovan (Imolese): primo tempo con pochi squilli per l'attaccante classe '94, probabilmente troppo isolato in attacco visto che Latte Lath è più portato ad arretrare per cercare palloni giocabili. Resta negli spogliatoi dopo l'intervallo. SACRIFICATO
Nessuno nel Modena: la squadra di Zironelli vince e convince, giocando a viso aperto su di un campo ostico come quello dell'Imolese e contro un avversario che gioca bene a calcio. I Canarini accettano la sfida ed alla fine centrano la prima vittoria in campionato dimostrando che nelle prime tre partite era mancata soltanto un po' di fortuna. CONVINCENTI