Triestina, Gautieri: "Perso contro un Gubbio che affogava nella m***a"

23.01.2020 20:30 di Sebastian Donzella Twitter:    Vedi letture
© foto di Federico Gaetano
Triestina, Gautieri: "Perso contro un Gubbio che affogava nella m***a"

Dopo la sconfitta in casa del Gubbio, Carmine Gautieri, allenatore della Triestina, in conferenza stampa ha commentato a caldo la situazione alabardata con un duro sfogo: "A Piacenza non abbiamo sbagliato nulla, abbiamo vinto quasi tutti i duelli, siamo stati incisivi in ogni situazione. Oggi questo non l'abbiamo fatto. Abbiamo incontrato una squadra che, fatemi passare il termine, stava affogando nella merda, cioè il Gubbio. E quando stai affogando per forza di cose devi uscire altrimenti muori. Sono stati più cattivi di noi, più vogliosi di noi, sono stati meglio di noi e ne sono usciti fuori. Anche se poi scopri che hai preso gol su piazzati, non sei stato impensierito più di tanto. Ma in partite come queste se non ci metti qualcosa in più non le porti a casa. Dobbiamo capire tutti insieme chi siamo, se quelli visti col Piacenza o quelli di oggi".

Gautieri continua: "Partite come questa non ne voglio vedere più, dobbiamo voltare pagina. Loro hanno fatto più di noi, guidati da un allenatore molto bravo come Torrente. Sono stati più bravi non dal punto di vista della qualità ma della determinazione. Ho visto vincere poche squadre non lottando: Real Madrid, Barcellona, Juventus. Solo queste possono farcela senza lottare, perché hanno giocatori che toccano due palloni e fanno tre gol. Io comunque non accetto più certi errori. Piuttosto prenderò decisioni drastiche su certe situazioni: se non cambiano loro cambio io. Troppo facile lamentarsi del fatto che non scendi in campo. Se non giochi è perché non meriti. Ai miei giocatori ho sempre detto di non chiedermi spiegazioni. ".