Bisceglie, Vanoli: "Serve umiltà. Lo dobbiamo alla società"

20.04.2019 22:50 di Anna Catastini   Vedi letture
© foto di Giuseppe Scialla
Bisceglie, Vanoli: "Serve umiltà. Lo dobbiamo alla società"

Il Bisceglie perde in casa con il Rieti e si ritrova dalla possibile salvezza al playout con la Paganese. In sala stampa il tecnico dei pugliesi, Rodolfo Vanoli, è amareggiato: “Penso non ci sia tanto da dire, mi aspettavo una prestazione diversa, forse si è sentito il peso dei punti. Siamo una squadra giovane. Ho cercato di rimediare al gol subito con il cambio, inserendo una punta in più; le abbiamo provate ma ci è mancata la cattiveria che può portarti oltre l’ostacolo. Sto rivedendo il film di questo campionato dal mio arrivo in poi e vedo che quando c’è da limitare il gioco delle altre e ripartire, ci riusciamo bene; quando invece dobbiamo imporre il nostro gioco contro avversarie alla nostra portata, siamo mancati. Adesso si valuterà tutto con i ragazzi, cercheremo di convincerci che dobbiamo fare un percorso diverso rispetto a questa prestazione”.

Come ripartire: “Serve umiltà, perché oggi secondo me la squadra si è impegnata ma non nel modo che piace a me. Dobbiamo essere più umili, partecipare attivamente al progetto del Bisceglie perché la società sta facendo degli sforzi enormi, io ho diritto e dovere di dare un segnale forte nello spogliatoio”.