Felici: "L'unica squadra in cui volevo andare era il Palermo. Baldini tosto"

13.01.2022 00:00 di Valeria Debbia Twitter:    vedi letture
Mattia Felici
TMW/TuttoC.com
Mattia Felici
© foto di Stefano Di Bella

Mattia Felici, giovane ala sinistra, appena tornata a Palermo dopo la sua prima esperienza nel campionato 2019/2020 in serie D, si è ripresentato quest'oggi ai tifosi rosanero: "Si sapeva che sarei dovuto andare via dal Lecce, anche solo in prestito. C'erano anche altre squadre di C ma l'unica squadra in cui volevo andare era il Palermo, che già conoscevo e questo mi ha spinto a tornare. Ho avuto un anno e mezzo purtroppo di infortuni, mi sono rotto due volte il piede e due volte la spalla, però spero che quest'anno vada meglio sotto questo punto di vista. Baldini? Ho parlato con il mister, è uno tosto. Con tre allenamenti ho già capito che persona è. Ci fa lavorare tanto, ma a me serviva un allenatore del genere, che mi facesse tornare su standard alti. Futuro? Abbiamo scelto un prestito biennale per essere metà del Lecce e metà del Palermo. io spero solo di fare bene, anche per l'interesse di entrambe le società".