Messina, Plescia: "Gol il rimpianto più grande. 4 vittorie non sono colpo di fortuna"

12.02.2024 14:15 di Valeria Debbia Twitter:    vedi letture
Vincenzo Plescia
TMW/TuttoC.com
Vincenzo Plescia
© foto di Ufficio Stampa Piacenza Calcio

Vincenzo Plescia non è riuscito a sfruttare un assist illuminante di Michele Emmausso commettendo un errore a tu per tu con Ghidotti. Per fortuna del Messina il quinto risultato utile di fila si è comunque materializzato in casa dell'Avellino, ma per l'attaccante il gol mancato è ovviamente il primo pensiero in sala stampa, come raccolto dai colleghi di MessinaSportiva: “È il rimpianto più grande, sarei ipocrita se dicessi il contrario. Sono felice per la vittoria su un campo importante, che ci dà ancora più consapevolezza nei nostri mezzi. Sicuramente le quattro vittorie in cinque gare non rappresentano un colpo di fortuna. Dietro c’è tanto lavoro del mister, che ci spreme, anche perché è uno zemaniano. Le sue squadre escono sempre fuori a gennaio e febbraio. Stiamo facendo bene e adesso magari potremo proseguire così, verso obiettivi più grandi”. 

Al di là del lungo digiuno (il gol manca da oltre tre mesi), l’attaccante palermitano sta disputando una stagione dignitosa, al pari di altri ex: “Non eravamo brocchi ad inizio stagione. Sto giocando un campionato normale, con alcune buone prove, ma non sono un fenomeno. Murano è già a quota 16 gol a Picerno mentre magari ad Avellino non ha vissuto una grande annata. Ad ogni modo Sgarbi, Gori e Patierno stanno facendo bene, hanno realizzato 26 reti in tre. Gli attaccanti vanno anche supportati”.