Pillisio: "Debiti gestibili. Petroni si metta a tavolino e ci ceda il Trapani"

22.09.2020 10:50 di Valeria Debbia Twitter:    Vedi letture
Pillisio: "Debiti gestibili. Petroni si metta a tavolino e ci ceda il Trapani"

Simone Pillisio, giovane imprenditore lombardo, è il nome nuovo che vuole rilevare il Trapani assieme all’agente Fifa Claudio Anellucci. La proposta scade mercoledì e - come spiegato dallo stesso Pillisio ai microfoni de Il Giornale di Sicilia - lui la società granata la vuole acquistare "condizionatamente ed all’esito della valutazione dell’intero carico debitorio in capo alla società, anche ai fini del prezzo da pattuire successivamente e con separato accordo tra le parti". "Ho sottomano la situazione finanziaria – prosegue l'imprenditore – sembra disastrosa ma non lo è. Sono debiti gestibili. Ha un importante patrimonio e una buona storia sportiva".

Quindi spiega: "Io sono in società con Anellucci, abbiamo 110 giocatori nel nostro portafoglio. Il nostro progetto è portare dei giocatori di livello a Trapani, con passaporto europeo o italiano, due tre sono già pronti nel caso si chiuda la trattativa. Vogliamo strutturare la società, fagli fare il campionato, dargli equilibrio, ricostruirlo. I progetti li facciamo il prossimo anno. Oggi bisogna solo salvarlo".

In conclusione: "Sono tante le cose da fare, ci vuole la voglia e che Petroni, nonostante abbia fatto una vendita anomala a Pellino che non sa nulla di calcio, si metta a tavolino e ci ceda la società".