Top & Flop di Messina-Vibonese

20.10.2021 19:40 di Nando Armenante   vedi letture
Top & Flop di Messina-Vibonese
TMW/TuttoC.com
© foto di Sandro Giordano/Olbia Calcio

Pari senza sussulti al "San Filippo - Franco Scoglio": ACR Messina-Vibonese si dividono la posta in palio, chiudendo sullo 0-0 nel primo match del turno infrasettimanale per il girone C. 

Bisogna attendere il 15' per la prima vera azione del match: il Messina recupera palla con Vukusic che si mette in proprio e calcia col sinistro dal limite, trovando un attento Mengoni, bravo a mettere in angolo. Risponde la Vibonese con una serie di conclusioni dalla distanza tentate da Basso e Sorrentino che però si spengono sul fondo. Successivamente l'attaccante ospite ci prova di testa ma trova pronto Lewandowski alla parata. I padroni di casa collezionano calci piazzati a ripetizione durante l'arco della prima frazione ma non riescono mai ad impensierire Mengoni. Si va così all'intervallo senza reti. 

Chi si attendeva una ripresa diversa, più vivace, si è sbagliato di grosso. Le due squadre vanno a grandi fiammate ma sia Mengoni che Lewandowski non devono intervenire in maniera determinante per salvare il risultato, che rimane inchiodato sullo 0-0. Un sussulto arriva al 68' con Mahrous che getta all'ortiche una buona chance dopo un gran lavoro di Mauceri sulla sinistra, calciando a lato da dentro l'area di rigore. Per il Messina si segnala solo un tentativo nel finale da parte di Vukusic che si spegne abbondantemente a lato. Per il resto solo sostituzioni, due ammonizioni (una per parte, Ciotti e Fazzi) ed i 4 minuti di recupero che chiudono la partita così come era iniziata. Finisce 0-0. 

Come di consueto ecco i Top & Flop del match: 

TOP

Difese (Messina e Vibonese): Quando una partita finisce in pareggio e soprattutto senza reti segnate, il merito va dato principalmente ai difensori. Da una parte il reparto guidato da Carillo e dall'altra quello di Vergara, speculare visti i moduli scelti dai due tecnici. I portieri non sono chiamati a grandi interventi e le due squadre portano a casa l'imbattibilità senza troppi patemi. SOLIDE

FLOP

La partita (Messina e Vibonese): Designare un migliore o un peggiore in una match così povero di emozioni sembrerebbe ingiusto. Ci limitiamo ad un giudizio generale per entrambe le squadre: primo tempo vivace, secondo tempo pessino con il taccuino riempito più per sostituzioni che occasioni da gol. Per 94 minuti si sono affrontate due squadre che si sono annullate e che nel finale non hanno minimamente creduto di portare i tre punti a casa. MEDIOCRE