Top & Flop di Paganese-Turris

21.02.2021 17:55 di Emmanuele Sorrentino   Vedi letture
Top & Flop di Paganese-Turris
TMW/TuttoC.com
© foto di Carlo Giacomazza/CGP Photo Agency

La Paganese conquista la terza vittoria consecutiva tra le mura amiche e si rilancia in classifica: annientata la Turris, che incassa la nona sconfitta stagionale, ora la panchina di Fabiano traballa. Gli azzurrostellati confermano i progressi mostrati nelle ultime uscite stagionali e si preparano per il recupero di mercoledì prossimo contro il Catania.

Prima frazione di gioco di marca azzurrostellata, che sin dai primi minuti prova a mettere alle corde la Turris: all'11' la prima vera occasione del match con la traversa colpita da Zanini su punizione ad Abagnale battuto. I padroni di casa ci riprovano sette minuti dopo sempre con il centrocampista ex Reggiana, ma la sua conclusione dal limite sfiora la traversa. Gli sforzi degli uomini di mister Di Napoli vengono premiati al 35’ con la rete di Diop servito su punizione da Squillace: spizzata a trafiggere l’estremo difensore corallino. Il senegalese poco dopo rimedia il giallo per fallo su Lame: diffidato, salterà il recupero di mercoledì con il Catania. La risposta dei corallini arriva solo al 37’ con Persano, che riceve palla su corner battuto da Giannone e di testa manda alto. In chiusura Da Dalt prova ad impensierire Baiocco con un diagonale insidioso, l’estremo difensore azzurrostellato blocca a terra.

Gli ospiti cambiano marcia nella ripresa: al 54' arriva la prima occasione del secondo tempo per i corallini con Franco, che raccoglie una corta respinta della retroguardia azzurrostellata e dal limite calcia alto. Fabiano prova a cambiare le carte in tavola effettuando un tripo cambio: dentro Esempio, Ferretti e Alma, fuori Loreto, Lorenzini e Ventola. Al 64' Persano prova a ribadire in rete di testa un corner di Giannone: palla centrale, blocca Baiocco. Al 71' arriva il raddoppio dei padroni di casa: Guadagni su punizione lascia partire una conclusione rasoterra e angolata, Abagnale non è impeccabile nella circostanza, si lascia passare la sfera sotto la mano destra. Quarta rete stagionale per il classe 2001, che viene ammonito poco dopo per essersi tolto la maglia in occasione dell'esultanza. Fabiano gioca le ultime carte a disposizione, inserendo R. Fabiano e Longo che fanno aumentare a quattro il numero di punte in campo. Poco dopo arrivano due chance per gli ospiti: prima Giannone al 76' che raccoglie una respinta della retroguardia azzurrostellata e con il destro calcia alto;  poi Ferretti al 78' con un bolide che termina alto. All'82' rete annullata a Raffini per evidente posizione di fuorigioco. Due minuti dopo viene espulso Di Nunzio per doppia ammonizione. I minuti scorrono e per la Turris arriva la nona sconfitta stagionale: tredicesimo posto con 28 punti, insidiato dal Monopoli vincente questo pomeriggio sulla Cavese. Bel passo in avanti della Paganese, che scavalca momentaneamente Potenza e Bisceglie e si porta al quartultimo posto a 22 punti, a -1 dalla Vibonese che ha impattato in trasferta con la Viterbese.

Mercoledì 24 la Paganese ospiterà il Catania nel recupero della prima giornata di ritorno, rinviato a causa della impraticabilità del terreno di gioco del Marcello Torre, mentre domenica prossima farà visita al Teramo con il fischio di inizio previsto per le ore 17.30; la Turris invece ospita al Liguori la Casertana in contemporanea.

Ecco i Top & Flop del match:

TOP

Matteo Zanini e Giuseppe Guadagni (Paganese): un protagonista per tempo in questo derby campano. L'ex Reggiana in avvio colpisce una clamorosa traversa, poi più tardi calcia di poco alto. Il classe 2001 subentrato nella ripresa semina il panico in area, trovando la quarta rete stagionale. PERICOLO COSTANTE

Luca Giannone (Turris): è l'unico a metterci impegno e costanza, smistando palloni a raffica alla ricerca di compagni in area. Cala poi inevitabilmente sul finire della gara. GRINTOSO

FLOP

Nessuno per la Paganese: il tecnico Di Napoli prepara la gara perfetta contro un avversario che non ha inciso minimamente. La prestazione degli azzurrostellati convince senza dubbio: terzo successo consecutivo tra le mura amiche. FENOMENALI

Mattia Persano e Danilo Ventola (Turris): attacco abulico, i corallini vivono solamente di fiammate, troppo poco per impensierire una formazione in ascesa dopo un avvio di stagione davvero difficile. SPENTI

RIVIVI LE EMOZIONI DEL DERBY CAMPANO!