Salvatore Caturano ❤ Ilaria Bellagamba

La rubrica di TLP, con le interviste alle compagne dei calciatori in Lega Pro: mogli, compagne e fidanzate si raccontano
15.05.2015 23:00 di Claudia Marrone   vedi letture
Salvatore Caturano ❤ Ilaria Bellagamba
© foto di TLP

Salvatore Caturano, attaccante classe 1990 attualmente in forza all’A.S.C. Melfi, ma già nel mirino di molte squadre dopo l’ottima annata vissuta con la squadra lucana, che lo ha visto consacrarsi come uno dei migliori attaccanti del torneo. Una carriera comunque già molto prolifica prima di questa stagione, che lo ha sempre visto correre sui cambi professionistici, tra la Cadetteria e la Lega Pro. Non manca, però, nel suo curriculum, l’esordio in Serie A, con la maglia dell’Empoli, la squadra di Toscana che gli ha portato fortuna anche nella vita privata: è infatti li che conosce sua moglie Ilaria Bellagamba, che ai lettori di TuttoLegaPro.com racconta la loro storia d’amore.

Ilaria, come vi siete conosciuti tu e Salvatore?

“Io e Salvatore ci siamo conosciuti nel 2006, una sera in cui eravamo nello stesso locale a Viareggio, io con i miei amici e con i suoi compagni per una cena di squadra. A un tratto si è avvicinato al nostro tavolo dandomi una rosa…e da lì è iniziato tutto!”.

Tramite i social network, ho visto che avete anche due bellissimi bambini: che tipo di padre è Salvatore?

“Sicuramente a causa del suo lavoro non può essere sempre presente nella vita di tutti i giorni, ma quando c’è si diverte insieme ai suoi figli, li riempie di regali e li coccola tanto”.

Avete già compiuto anche il grande passo del matrimonio?

“Si, ci siamo sposati nel gennaio del 2011, mentre io ero in attesa di Mattia, il nostro primo figlio, a cui poi ha fatto compagnia Federica, la nostra bimba”.

Ci dici un pregio e un difetto di tuo marito come uomo?

“Devo un po’ rimproverarlo per essere permaloso e un pò una testa calda, questi sono i suoi grandi difetti, ma in compenso è molto affettuoso e protettivo nei confronti della sua famiglia”.

Come la maggior parte dei calciatori, Salvatore ha girato l'Italia, spostandosi in lungo e largo: per te è stato un problema seguirlo?

“Prima del 2011, ovvero dell’arrivo di Mattia, per me seguirlo non è mai stato un problema, ma è normale che con la presenza di due bambini piccoli le cose siano diventate più difficili”. 

Qual è stato il momento calcisticamente più bello per lui?

“Credo che il suo momento più bello sia stato l’esordio in Serie A con la maglia dell’Empoli: era la stagione 2006-2007, ancora noi non ci conoscevamo, ma ne ho sentito molto parlare di quel giorno e delle soddisfazioni che Salvatore ha avuto”.

E il calcio ha mai influenzato la vostra vita di coppia?

“No, non più di tanto, perché ho conosciuto mio marito quando già era calciatore e quindi sapevo a cosa sarei andata poi incontro”.

Ma a te piace questo sport?

“Sinceramente non mi affascina molto, ma avendo conosciuto Salvatore mi sono chiaramente un po’ avvicinata a questo mondo: le partite di mio marito le seguo sempre!”.

Tanti gol in carriera. Questi sono voluti dire anche tante dediche per te?

“Si, credo che una buona parte dei tanti gol li abbia dedicati a me e ai nostri figli, ma non posso negare che un’altra parte l’ha dedicati ai tifosi e alla sua famiglia, come è giusto che sia”.

Ritorniamo un attimo al lato non calcistico di salvatore:  qual’è il regalo più bello che ti ha fatto?

“L’anello di fidanzamento è stato sicuramente una grande sorpresa che mi ha riempito il cuore, ma mi sento di dire che il regalo più bello sono i nostri figli Mattia e Federica”.

C'è qualcosa in particolare che vuoi dire a lui attraverso questa intervista?

“Colgo questa occasione per augurargli tutta la fortuna di questo mondo, con la speranza che la sua carriera calcistica possa continuare il più a lungo possibile e che possa immagazzinare all’interno del suo bagaglio tante altre soddisfazioni personali”.

 

 

L'immagine di un abbraccio tra Salvatore Caturano e la moglie Ilaria
© foto di TLP
L'immagine di un bacio tra Salvatore Caturano e la moglie Ilaria
© foto di TLP
I bimbi di casa Caturano: i piccoli Federica e Mattia
© foto di TLP
Salvatore Caturano e la moglie Ilaria
© foto di TLP
Salvatore Caturano e la moglie Ilaria
© foto di TLP