FINALMENTE LA C AL GRAN COMPLETO. ENTELLA SEGNALE FORTISSIMO, LA FERMANA NON SORPRENDE. BRAVO CAMILLI, IN UN GIRONE C TARTASSATO DALLE PENALIZZAZIONI

Classe 1975, ex attaccante col vizietto del giornalismo. In carriera ha vestito, a suon di gol, le maglie di Pisa, Ascoli, Reggina, Napoli e Lecco.
06.11.2018 00:00 di Gianluca Savoldi  articolo letto 1943 volte
FINALMENTE LA C AL GRAN COMPLETO. ENTELLA SEGNALE FORTISSIMO, LA FERMANA NON SORPRENDE. BRAVO CAMILLI, IN UN GIRONE C TARTASSATO DALLE PENALIZZAZIONI

Finalmente la serie C al gran completo. 
Torna l’Entella che da un segnale fortissimo vincendo contro il Pisa, uno dei club più accreditati per la promozione. Tavano ha dichiarato che “solo loro possono farsi del male” a conferma da quanto da me scritto qualche settimana addietro, ovvero che "la più grande rivale della Carrarese è la Carrarese stessa” ma in testa c'è ancora il Piacenza, con cui dovranno fare i conti tutte le concorrenti alla promozione. Mentre la classifica del girone A, per un motivo o per l’altro, si sta già allungando, quella del girone B appare la più equilibrata.

Non sono sorpreso dal cammino della Fermana, imperterrita verso un obiettivo che tutto sommato è alla portata nonostante, come già detto, partecipi al campionato più livellato. Vittoria importantissima quella della Ternana in casa del Monza cosi come quella del Feralpisalò in casa del Sudtirol ma come ho già detto, è ancor troppo difficile capire chi potrebbe far valere una maggior continuità di risultati.

Torna, anzi comincia la sua avventura la Viterbese che forse paga un pochino questa assenza  prolungata dal campionato, ma è ancora molto molto lunga anche perché secondo il mio punto di vista i Leoni sono una delle squadre più forti della serie C. Sono molto contento che Camilli abbia deciso di continuare, a prescindere dalla decisioni della giustizia sportiva e ordinaria. Camilli è sanguigno ma molto capace e la serie C ha bisogno di presidenti come lui. La caduta del Catania e lo stop casalingo del Catanzaro in casa fanno capire che anche nel girone C, la lotta sarà molto combattuta. In questo caso però, vedo due macrogruppi, una sorta di frattura a metà che sin da subito fa apparire due campionati in uno: il campionato più tartassato dalle penalizzazioni di tutta la categoria...