Il fatto della settimana - C'è il primo addio alla C: dopo tre anni per la Ternana è ancora cadetteria. Tutti i numeri dell'impresa rossoverde

04.04.2021 00:00 di Valeria Debbia Twitter:    Vedi letture
Il fatto della settimana - C'è il primo addio alla C: dopo tre anni per la Ternana è ancora cadetteria. Tutti i numeri dell'impresa rossoverde
TMW/TuttoC.com
© foto di Andrea Rosito

Con quattro gare ancora da disputare la Ternana è la prima squadra della Serie C 2020/21 a staccare il biglietto per la cadetteria. Tre anni sono serviti ai rossoverdi per tornare nella categoria in cui hanno già militato in 26 occasioni tra il 1946 e il 2017 per la sedicesima promozione della sua storia. Un undicesimo posto nella stagione post retrocessione, la sconfitta ai quarti di finale playoff l'anno scorso (quello più martoriato dal Covid-19) unitamente alla finale di Coppa Italia (persa contro la Juventus U23) ed ora il primo posto conquistato con quattro giornate di anticipo: un 4-1 perentorio ai danni della prima inseguitrice Avellino hanno regalato alla squadra di Lucarelli i tre punti (anche se ne sarebbe bastato uno) necessari per il ritorno in Serie B.

Ma ripercorriamo i numeri raccolti fino ad oggi dalle Fere, in questa stagione straordinaria: 25 vittorie, 6 pareggi e una sola sconfitta per un totale di 81 punti conquistati, con una distanza dalla seconda classificata (l'Avellino appunto) di ben 18 lunghezze, con superamento del record dei 77 messi insieme dalla Juve Stabia nella stagione 2018/19 (finora la squadra che aveva fatto più punti nel girone a 19 squadre). Se non bastasse, solo il Catanzaro è riuscito nell'impresa di stoppare il cammino dei rossoverdi, un dato mai successo prima, mentre le 25 vittorie hanno migliorato il precedente record della Ternana 1953/54. Nessuna sconfitta per le Fere, invece, al 'Liberati', rimasto inviolato come nelle stagioni 1996/97 e 1998/99. Altri record staccati: massimo numero di vittorie esterne (ben 12), massimo numero di reti segnate lontani dalle mura amiche (36), massimo numero di punti conquistati in trasferta (39).

80 gol segnati (con ben 19 diversi giocatori mandati a rete) e soli 24 subiti, con una differenza reti di ben 56. 22 risultati utili di fila, di cui 11 successi consecutivi (come il Cittadella nella stagione 1999/2000 nonché la Reggina l'anno scorso). Nessuno ha fatto meglio in fatto di prolificità offensiva, mentre per quanto riguarda i dati della difesa, solo Padova e Pro Patria registrano numeri migliori (22 reti subite in 33 gare per i biancoscudati, stesso numero per i bustocchi ma in 34 gare).

E se consideriamo che ci sono ancora quattro gare per migliorare tutto questo, possiamo veramente parlare di una Ternana da record.

Ps: cogliamo l'occasione anche per augurare a tutti i nostri lettori una serena Pasqua.