IL FATTO DELLA SETTIMANA - MENTRE IN ALCUNI CLUB PARTE LA PROGRAMMAZIONE, A LUCCA ALEGGIA LO SPETTRO DEL FALLIMENTO. INTANTO C'E' LA SECONDA FINALE DI COPPA DI FILA PER LA VITERBESE

13.04.2019 00:00 di Valeria Debbia Twitter:    Vedi letture
© foto di Fabrizio Pozzi
IL FATTO DELLA SETTIMANA - MENTRE IN ALCUNI CLUB PARTE LA PROGRAMMAZIONE, A LUCCA ALEGGIA LO SPETTRO DEL FALLIMENTO. INTANTO C'E' LA SECONDA FINALE DI COPPA DI FILA PER LA VITERBESE

Una settimana ricca di avvenimenti in Serie C quella che sta per terminare: in primis si è notato come molti club, oltre a pensare al rush finale di campionato, stanno cercando già di programmare la stagione futura. E' il caso del Pisa che ha annunciato un doppio rinnovo: quello con l'esterno offensivo Francesco Lisi (nuova scadenza al 30 giugno 2021 e opzione al 30 giugno 2022) e quello con il portiere Andrea D’Egidio (nuova scadenza al 30 giugno 2020). Ma non sono le uniche trattative in atto in casa nerazzurra, la più importante riguarda il rinnovo di mister Luca D'Angelo, preannunciata dal responsabile dell'area sportiva Giovanni Corrado: "Settimana scorsa con la proprietà abbiamo proposto di iniziare una trattativa per rinnovare al di là del raggiungimento della promozione. Per noi meritava di giocarsi i playoff con questo attestato di stima". Lungimirante anche l'Olbia che invece il rinnovo del tecnico Michele Filippi lo ha già ufficializzato: Filippi sarà l’allenatore della formazione sarda anche per la stagione 2019/2020, con opzione di prolungamento per la stagione 2020/2021. Infine in casa Sudtirol è Luca Berardocco il primo confermato per la prossima stagione: il centrocampista vestirà ancora la maglia biancorossa, avendo rinnovato il suo contratto fino a giugno 2020, con opzione sino al 2021. 

Chi non può proprio pensare alla programmazione, anzi naviga a vista non sapendo neanche se sarà ancora in vita nelle prossime settimane è la Lucchese: nubi sempre più minacciose si addensano sul futuro della società rossonera. Il procuratore capo della Repubblica del tribunale di Lucca Pietro Suchan ha infatti chiesto d’ufficio il fallimento del club. L’istanza prefallimentare è stata presentata in virtù dei documenti e delle testimonianze raccolte dal nucleo di polizia tributaria della Guardia di Finanza. L’udienza è prevista per venerdì 10 maggio. Le trattative per la cessione societaria si sono oramai arenate e, come ricordato da Stefano Galligani, dimissionario presidente di Lucca United: "Ormai il futuro è compromesso e chi paga sono i tifosi. I tifosi insieme alla squadra onoreranno fino in fondo il campionato. L'anno prossimo i giocatori probabilmente troveranno un'altra squadra e saranno i tifosi a rimanere qui con un pugno di mosche". 

Chiudiamo con la Viterbese che, dopo aver vinto la semifinale di andata di Coppa Italia Serie C per 1-0, è riuscita ad espugnare in rimonta il campo di Trapani per 2-1 ed assicurarsi la seconda finale consecutiva. Se l'anno scorso ad avere la meglio era stata l'Alessandria (con l'immancabile strascico polemico contro l'arbitraggio), ora l'avversario sarà il Monza: gara di andata al 'Brianteo' mercoledì 24 aprile alle ore 18. Il ritorno è previsto al 'Rocchi' mercoledì 8 maggio alle ore 17.45. Entrambe in diretta televisiva. E c'è già, tra i tifosi, chi storce il naso per le giornate feriali e gli orari che non consentirebbero un ipotetico 'tutto esaurito'.