IL FATTO DELLA SETTIMANA - RIETI SULLA VIA DEL PRO PIACENZA? SPERANZA E' CHE CRISI AMARANTOCELESTE NON MACCHI QUESTA STAGIONE

19.10.2019 00:00 di Valeria Debbia Twitter:    Vedi letture
© foto di Matteo Ferri
IL FATTO DELLA SETTIMANA - RIETI SULLA VIA DEL PRO PIACENZA? SPERANZA E' CHE CRISI AMARANTOCELESTE NON MACCHI QUESTA STAGIONE

Una settimana sul filo del rasoio per il Rieti: dopo la sconfitta interna con il Monopoli - il settimo ko di questa stagione, - ultima apparizione sulla panchina amarantoceleste di Lorenzo Pezzotti, successore ad interim di Alberto Mariani, la società ha navigato a vista per qualche giorno, finché non si è raggiunto l'accordo per il passaggio di proprietà (poi ufficializzato con una nota ad hoc nella giornata di venerdì). Problema principale da risolvere però è stato quello degli stipendi di calciatori e staff tecnico: una cifra di circa 170 mila euro relativa al bimestre precedente con scadenza proprio nella giornata di mercoledì. Una notizia che ha conseguentemente portato ancora più caos in casa amarantoceleste: inevitabile anche l'incontro tra AIC e tesserati, con la richiesta di messa in mora. Nessun commento da parte del presidente uscente Riccardo Curci, prontamente interpellato dalla nostra redazione.

In dubbio quindi la trasferta di Lentini, in casa della Sicula Leonzio, su cui Umberto Calcagno, presidente dell'AIC, ha evidenziato proprio ai nostri microfoni: "Domenica si va in campo, ovviamente se la trasferta sarà pagata come è normale che sia dal club. Nel frattempo vedremo quali saranno le ultime novità societarie. A Rieti i nuovi arrivati dovranno dimostrare di poter stare dentro al sistema calcio. E dovranno farlo seguendo le nuove regole in vigore. Non ci saranno sconti per nessuno, nessun club di C potrà avere 'banditi' al suo interno. Per questo siamo in costante contatto con la Lega Pro".

Il fantasma di quanto accaduto la scorsa stagione con il Pro Piacenza aleggia in Lega Pro tanto che il presidente Francesco Ghirelli ha subito precisato: “Dopo un confronto con il Vice Presidente dell’Aic Umberto Calcagno e con la Federazione è stato deciso un coordinamento Lega Pro, Aic e Figc,  anche attraverso controlli della Covisoc, per monitorare attentamente la situazione ed evitare che si ripropongano le incresciose situazioni del passato. Con le nuove normative si utilizzeranno tutti i mezzi a disposizione per garantire la regolarità del campionato a tutela del sistema e dei tesserati. La normativa che riguarda la black-list è tesa a impedire l’ingresso di personaggi equivoci che possano danneggiare il sistema”.

Nella mattinata di venerdì quindi un nuovo incontro: quello della squadra amarantoceleste - pronta al regolare allenamento - con la nuova società capitanata - secondo le indiscrezioni della vigilia - da Giuseppe Troise (con il probabile avvento - non ancora confermato - di Bruno Giordano in panchina), proprietario che i calciatori ancora non avevano potuto conoscere. E poco dopo mezzogiorno l'ufficialità: "La società F.C. Rieti rende noto che la proprietà del club è passata ufficialmente dal dott. Riccardo Curci ad un nuovo gruppo di imprenditori, i cui nomi saranno resi noti nei prossimi giorni e che, al momento, sono rappresentati dalla società ” ITAL DIESEL srl” che mantiene il controllo delle intere quote societarie. La nuova proprietà, consapevole del delicato impegno di cui si è fatta carico, tranquillizza tutte le varie componenti federali, l’intera città e, soprattutto, i propri tesserati che il nuovo gruppo dirigente ha risorse economiche solide per garantire una programmazione futura, seria, credibile e particolarmente oculata, nel totale e rigoroso rispetto delle rigide norme federali. Nei prossimi giorni sarà indetta una conferenza stampa dove saranno rese pubbliche le figure dirigenziali, con rispettivi ruoli e competenze che rappresenteranno la società, ed immediatamente dopo chiederanno di essere ricevute dal primo cittadino della città di Rieti, dal presidente della Lega Pro Francesco Ghirelli e dal presidente dall’associazione italiana calciatori. Infine, dopo aver appreso da varie testate giornalistiche che era a rischio la trasferta di domenica prossima a Lentini, contro la Sicula Leonzio, garantisce che la squadra sarà regolarmente in campo. In chiusura la nuova proprietà ritiene doveroso far pervenire al dott. Riccardo Curci i più sinceri ringraziamenti per i notevoli sacrifici sostenuti sul piano personale in tutte le annate sportive, nelle quali ha gestito in prima persona il calcio nella città di Rieti".

Intanto l'intermediario Cristiano Leonardi ha assistito in prima persona all'allenamento, insieme a Luigi Pavarese, che assumerà un incarico dirigenziale. Ma ancora nessuna certezza sul nome del presidente, così come sul regolare svolgimento della gara di Lentini, anche se qualche passo verso la stessa è stato fatto, con la probabilità che la stessa avvenga in pullman e non in aereo, nonostante l'avvenuta prenotazione.

Insomma una crisi in divenire che rischia di macchiare indelebilmente anche questa stagione di terza serie, anche se resta la speranza che tutto possa risolversi, anche grazie al giro di vite dei regolamenti della stessa Lega Pro.