Il fatto della settimana - Ripristinato il Ministero dello Sport: la nomina di Abodi mette tutti d'accordo

23.10.2022 00:00 di Marco Pieracci Twitter:    vedi letture
Il fatto della settimana - Ripristinato il Ministero dello Sport: la nomina di Abodi mette tutti d'accordo
TMW/TuttoC.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Nella lista di 24 ministri presentata dal nuovo Governo Meloni dopo il conferimento dell'incarico da parte del presidente della Repubblica Giorgio Mattarella non passa inosservata la presenza di Andrea Abodi, quale Ministro dello Sport. A distanza di quasi due anni torna il dicastero occupato durante il Conte II da Vincenzo Spadafora, parentesi piuttosto tormentata durante la pandemia. La nomina dell'ex presidente del Credito Sportivo è stata salutata da un coro unanime di consensi, per l'autorevolezza della figura e le esperienze accumulate durante la proficua carriera di manager che lo ha visto per sette anni alla guida della Lega Serie B, dal 2010 al 2017, con annessa carica di consigliere in FIGC. Abodi sembrava destinato al prestigioso incarico di amministratore delegato della Fondazione Milano-Cortina, su input del premier uscente Draghi, ruolo che peraltro gli avrebbe garantito anche un maggior ritorno in termini puramente economici, ma non è rimasto insensibile al richiamo delle istituzioni. "Sono un uomo delle istituzioni - aveva dichiarato non più tardi di qualche giorno fa - mi dicano cosa serve che io faccia e lo farò". Il lavoro di certo non gli mancherà: dal tema delle riforme continuamente rimandato a quello della modernizzazione delle strutture esistenti con l'ambizioso obiettivo di riportare l'Italia al passo dei tempi accorciando il gap che ci divide dal resto d'Europa.