MERCATO ALLE BATTUTE CONCLUSIVE. IN ATTESA DELL'ULTIMO GRANDE COLPO

Siciliano, ex studente a tempo perso, lettore per necessità, scrittore per passione. Da dieci anni giornalista per divertimento.
29.08.2019 00:00 di Dario Lo Cascio Twitter:    Vedi letture
MERCATO ALLE BATTUTE CONCLUSIVE. IN ATTESA DELL'ULTIMO GRANDE COLPO

Mancano una manciata di giorni alla chiusura del calciomercato estivo. La dead line è fissata per lunedì 2 settembre, alle ore 20. Quello il termine ultimo per i trasferimenti tra club, anche quelli di Serie C. L'ansia del mercato è sempre una costante, in alcuni casi anche positiva, perché crea attenzione ed entusiasmo tra addetti ai lavori e tifosi.

Anche questa estate in terza serie non sono mancate le sorprese e, forse anche più della scorsa stagione, il livello qualitativo, complice l'abolizione delle liste over e l'arrivo di club blasonati, è aumentato. Di grandi colpi ce ne sono stati tanti. Ne citiamo alcuni, senza voler sminuire assolutamente tutti gli altri. 

Il Bari ha ingaggiato Mirco Antenucci, un calciatore che non ha assolutamente bisogno di presentazioni. Un attaccante che fino a pochi mesi fa giocava in Serie A e che in massima serie vorrebbe tornarci magari proprio col Bari. Il Monza ha invece messo sotto contratto Nicola Rigoni, altro elemento che nelle ultime stagioni ha calcato i campi di Serie A. Ma ovviamente non è stato l'unico colpo dei brianzoli. La Reggina ha fatto parlare di se tesserato German Denis, el tanque ex Atalanta, tornato in Italia dopo alcuni anni. E, nonostante fosse richiesto da tantissimi, il Carpi è riuscito a trattenere bomber Vano, per provare a tornare a suon di gol subito in Serie B. 

Non sono stati come detto i soli e di sicuro non saranno gli ultimi. Certo, con una giornata di campionato, la seconda, di mezzo, appare un po' strano dover ancora parlare di mercato. Ed effettivamente questa scadenza a molti, specialmente agli allenatori, piace poco, perché rischiano di ritrovarsi in rosa - o di perdere - giocatori all'ultimo minuto e con già una preparazione sulle spalle. Non certo il massimo dato che i tecnici, giustamente, preferiscono poter stabilire gerarchie e trovare i meccanismi giusti prima che inizi il torneo.

Il calciomercato però, si sa, non termina fino all'ultimo secondo. Alcuni club stanno preparando i botti di chiusura, di trattative in piedi ce ne sono ancora parecchie e sicuramente fino all'ultimo potrebbe esserci il grande colpo che infiammerà ulteriormente la competizione. La Serie C infatti, forse mai come quest'anno - al netto delle vicende riammissioni e ripescaggi - è tornata ad accendere su di sé i riflettori per puro interesse sportivo.