Padova, il cappotto che può servire. Il Fiorenzuola vola, la Triestina deve resettare. Catanzaro-Crotone, che derby a distanza!

11.10.2022 00:00 di Dario Lo Cascio Twitter:    vedi letture
Padova, il cappotto che può servire. Il Fiorenzuola vola, la Triestina deve resettare. Catanzaro-Crotone, che derby a distanza!
© foto di TC

Una Pergolettese pressoché perfetta. Lo ha ammesso anche mister Villa al termine del 5-0 con il quale i gialloblu hanno travolto il Padova. Non poteva essere altrimenti con un risultato del genere contro una delle candidate alla promozione diretta alla Serie B. Un risultato che proietta la squadra di Cremona in zona playoff meritatamente. E che fa capire ai biancoscudati quali sono i propri limiti. Che possono essere superati. Un 5-0 è pesante da digerire ma va metabolizzato per comprendere dove la squadra può migliorare. Alla settimana giornata infatti sono queste le sconfitte che sicuramente possono far crescere, KO che mettono in luce le criticità sulle quali lavorare. Certo, il risultato finale fa rumore, ma il Padova sa che bisogna sfruttare l'occasione per fare un passo avanti. 

A proposito di "piccole" che sorprendono, nel Girone B vola il Fiorenzuola. Impossibile non spendere almeno qualche parola per i rossoneri, autori di uno strepitoso avvio di campionato. Anche la squadra di mister Tabbiani aveva rifilato un 5-0 qualche giorno fa a una big, la Reggiana. Si è ripetuta con un successo di personalità e di misura a Olbia. Quattro vittorie consecutive, numeri da prima della classe che sta tracciando la rotta per una salvezza tranquilla. E poi chissà.

Chi invece non è riuscita a convincere fin qui è la Triestina. Il successo in rimonta sulla Virtus Verona dello scorso turno sembrava aver rimesso in carreggiata una squadra che fin lì non aveva mai centrato la vittoria. Ma contro la Pro Sesto è arrivato il secondo stop in campionato - ha sicuramente anche influito la sconfitta infrasettimanale in Coppa con l'Arzignano - che ha pesato come un macigno. Decisione sofferta da parte della dirigenza che però ha scelto di esonerare mister Bonatti. Adesso gli alabardati devono resettare e in sostanza iniziare ora il loro torneo. 

Chiudiamo, manco a dirlo, con quello spettacolare derby a distanza tra Catanzaro e Crotone che sta infiammando il Girone C. Un botta e risposta continuo, entrambe imbattute, con numeri ottimi - i giallorossi hanno segnato 25 gol, nessuno come loro non solo in Italia - e la sfida diretta, quella del 6 novembre, che si prospetta una festa dello sport.