Toscana, che catastrofe! L'Umbria comanda, il Sud delude. Arezzo, suggestione Baldini per la panchina?

04.05.2021 00:00 di Sebastian Donzella Twitter:    Vedi letture
Toscana, che catastrofe! L'Umbria comanda, il Sud delude. Arezzo, suggestione Baldini per la panchina?

È l'annus horribilis della Toscana in Lega Pro. Quattro retrocessioni, tutte dirette. Pistoiese, Lucchese e Livorno nel Girone A, Arezzo nel Girone B. Quattro storie diverse concluse nella stessa maniera: con una bruciante discesa in Serie D. Gli arancioni, nell'anno del centenario, hanno pagato un mercato invernale deludente e un girone di ritorno veramente pessimo, con soli 9 punti raccolti. Per i rossoneri e gli aretini, invece, basta solo un dato: oltre 40 giocatori a testa, segno di come i rispettivi progetti tecnici abbiano fatto un buco nell'acqua. Il Livorno, delle quattro, è forse la più giustificabile sul campo visti i valzer societari con annesso rischio di esclusione a campionato in corso. In tutti e quattro i casi, registriamo i cambi in panchina che, però, non hanno portato al mantenimento della categoria.

Al contrario, è l'annus mirabilis dell'Umbria in Serie C. Con due promozioni su tre: il Perugia nel Girone B, la Ternana nel Girone C. E la terza non è arrivata solo perché di umbre, nel Girone A, non ce n'è. I biancorossi sono riusciti a superare il ricchissimo Nord-Est, con il Padova rimasto al palo. I rossoverdi, invece, hanno demolito tutti i record e anche tutto il Sud. Deludenti, insomma, le grandi piazze da Roma in giù. Che proveranno a rifarsi ai playoff. Solamente una, però, potrà riuscirci. Le altre avranno solamente speso milioni di euro per rimanere in Serie C.

Chiusura con una suggestiva voce di mercato: sembra (il condizionale è d'obbligo) che l'Arezzo abbia pensato per la panchina a mister Silvio Baldini, reduce da un'annata sofferta con la Carrarese, dopo anni di amore con i marmiferi. Difficile vedere tale idea realizzata, vista la Serie D. Magari, con un ripescaggio (comunque davvero difficile), potrebbe diventare una gradita sorpresa.