INTERVISTA TC - Angeli: "Monterosi si sta riprendendo. Bari marcia in più"

13.10.2021 23:00 di Redazione TC Twitter:    vedi letture
INTERVISTA TC - Angeli: "Monterosi si sta riprendendo. Bari marcia in più"
TMW/TuttoC.com
© foto di Francesco Di Leonforte/TuttoCesena.it

Dopo una stagione nelle file del Monterosi Tuscia, con cui ha conquistato la promozione tra i professionisti, debuttando anche in questa stagione contro il Foggia, per Lorenzo Angeli, mediano classe 2000, si sono aperte le porte della D con la maglia del Prato. Il giovane è intervenuto ai microfoni di TuttoC.com per commentare il campionato dei suoi ex compagni: "Li seguo ancora, non ha iniziato benissimo l'avventura nei professionisti ma ora si sta riprendendo. Ha vinto le ultime due contro squadre molto ostiche, di piazze importanti (Avellino e Messina, ndr). Sono molto contento perché lì ho lasciato tanti bei ricordi".

Mister D'Antoni è un neofita della categoria: ti aspettavi potesse fare così bene?
"Il mister è molto preparato, ha giocato a grandi livelli, si è confermato col Monterosi. Lo conosco da cinque anni e so che può fare sempre meglio".

Non ha una tifoseria il Monterosi: da dove si prende la forza quando si scende in campo?
"Il fatto di non avere tifosi, a volte, può facilitare le cose: se non arriva il risultato la domenica sei più libero di testa perché non ci sono pressioni. Questo nello spogliatoio può aiutare. Ma coi tifosi, ora che sono a Prato, mi rendo conto che ti danno quella marcia in più, che ti fa fare quella corsa in più per il compagno e per dare le soddisfazioni che meritano appunto i tifosi".

Il Monterosi ha mantenuto lo zoccolo duro della scorsa stagione: può essere un vantaggio?
"Ha mantenuto lo zoccolo duro, ma al contempo ha cambiato tantissimo: sono arrivati infatti giocatori importanti che hanno già fatto la C, questo li può aiutare. Però sono rimasti quei 4-5 che sono essenziali per fare risultato, in quanto conoscono l'ambiente e sanno come gestire le situazioni".

Cosa pensi del Girone C?
"Assomiglia alla Serie B. Ci sono squadre che meritano palcoscenici più importanti, per la storia e per i tifosi. E' molto difficile, ma devo dire che il Monterosi sta dicendo la sua e può fare sempre meglio".

Vedi una favorita?
"Ho visto la partita del Bari contro il Monterosi ed hanno una marcia in più. Può essere il loro anno".

La tua esperienza nel Prato?
"Il nostro girone è molto complicato: ci sono squadre come Forlì, Ravenna, Carpi e Rimini, tutte ambiscono a palcoscenici più importanti. Ma ci siamo anche noi: la storia del Prato la conosciamo tutti... Per me è la prima volta ma sono molto contento di farne parte".