INTERVISTA TC - Calcagno: "Qualche genitore non ha capito bene la situazione"

17.01.2019 20:30 di Marco Pieracci   Vedi letture
Fonte: Sebastian Donzella
Umberto Calcagno
© foto di Emiliano Crespi
Umberto Calcagno

Umberto Calcagno, vicepresidente Aic, insieme a Paolo Bianchet, collaboratore dell'Aic hanno appena terminato il loro incontro con i genitori di alcuni ragazzi della Berretti del Pro Piacenza. I microfoni di TuttoC.com lo hanno raggiunto per saperne l'esito. 

Com'è andato l'incontro?
"Ho detto loro che se si trattasse di mio figlio non me la sentirei di esporlo a un rischio del genere. Se qualche genitore pensa che questa sia l'occasione della vita per il proprio figlio mi sa che non ha capito bene la situazione. Stiamo parlando di giovani che non hanno nemmeno le opportune coperture assicurative e scendendo in campo contro i grandi i rischi di farsi male sono dieci volte tanto".

Ci sono novità in merito alle fideiussioni di Cuneo, Matera, Lucchese e Pro Piacenza?
"Tutte loro devono presentare la nuova fideiussione entro la mezzanotte di oggi. Non ho notizie privilegiate in merito ma so che le eventuali fideiussioni presentate verranno analizzate e solo allora avremo maggiori informazioni in merito".

La Lega Pro ha modificato il proprio regolamento sul minutaggio dei giovani. Cosa ne pensa?
"Applaudo all'iniziativa della Lega perché sarebbe assurdo che certi club oltre a creare grossi problemi al campionato possano permettersi di sottrarre risorse destinate alle squadre virtuose".