INTERVISTA TC - Cornacchini: "Promozione meritata del Palermo"

16.06.2022 07:30 di Stefano Scarpetti   vedi letture
Giovanni Cornacchini
TMW/TuttoC.com
Giovanni Cornacchini
© foto di TMW/TuttoC.com

Giovanni Cornacchini esperto allenatore classe '65 con esperienza fra le altre all'Ancona, Fano, Viterbese e Fermana è intervenuto ai microfoni di Tuttoc.com per fornire un suo giudizio sul campionato di terza serie, terminato pochi giorni fa con la finale di ritorno dei playoff:

Un giudizio sui verdetti della terza serie a partire dalla Promozione del Palermo

"E' stata una bella cavalcata quella compiuta dalla compagine siciliana in questi playoff, i rosanero hanno avuto un seguito sempre crescente. Sono stati promossi meritatamente. Sono contento anche per il Bari, che dopo vari tentativi è riuscito finalmente a centrare il proprio obiettivo. Il Modena invece ha avuto la meglio della Reggiana dopo una vera e propria battaglia. Complimenti anche per il Sudtirol che ha compiuto una vera e propria impresa al termine di un ottimo percorso".

Parlando invece di una sua ex squadra: che giudizio da della stagione dell'Ancona?

"Direi complessivamente positiva la stagione dei biancorossi, hanno iniziato il campionato molto bene poi c'è stata una flessione ma direi che quello dei dorici è stato un torneo soddisfacente. E' arrivata una nuova proprietà, la speranza per i tifosi è che il futuro sia roseo, sappiamo in passato le difficoltà vissute da questo club".

A livello generale che giudizio fornisce sulla terza serie, possiamo dire che si conferma serbatoio per il calcio italiano?

"Sicuramente lo è anche se onestamente il livello rispetto al passato si è abbassato. Con tutte le problematiche che è chiamata ad affrontare, la serie C resta una categoria importante. Dalla terza serie partono giocatori che poi vanno in palcoscenici più importanti, credo in questo momento ci sia bisogno di valorizzare talenti".

A livello personale ci sono novità? accetta proposte solo di squadre professionistiche oppure la valutazione è più ampia?

"C'è stato un contatto poco tempo fa, un offerta che ho rifiutato. Per il futuro non faccio un discrimine di categoria, bisogna valutare ogni situazione, spero capiti presto l'occasione giusta".