INTERVISTA TC - De Vito: "Lucchese trend negativo, parole Pres pesanti. Ma squadra è di valore"

28.11.2023 21:30 di Raffaella Bon   vedi letture
INTERVISTA TC - De Vito: "Lucchese trend negativo, parole Pres pesanti. Ma squadra è di valore"
TMW/TuttoC.com

Marco De Vito, ex calciatore tra le altre della Lucchese, che ha lasciato un pezzo di cuore in terra rossonera, ha commentato le ultime novità in casa toscana.

Il Presidente non le ha mandate a dire dopo il KO nel weekend...
"Ho letto l’intervista del presidente ed ha utilizzato in effetti parole belle pesanti. Mi auguro che il messaggio, cosi come il modo utilizzato possa servire per dare una scossa positiva e non a creare ulteriori problematiche all’interno del gruppo squadra, perché queste sono situazioni delicate e vanno gestite nel miglior modo possibile".

Domenica, però, è arrivata un'altra brutta sconfitta. Cosa sta succedendo?
"In effetti é stata un brutta sconfitta, figlia del momento che sta passando la Lucchese.
Sono certo d’altro canto che nessun giocatore entra in campo volendo tirare indietro la gamba ma purtroppo quando si entra in un trend negativo quello che prima poteva essere un semplice passaggio di un metro inizia ad essere più difficoltoso farlo, con la testa sgombra la palla mezza e mezza ti torna sui piedi. È brutto da dirlo ma è pura realtà.
Bisogna avere la forza di non farsi attrarre da questo trend ma di svoltare quanto prima e ritrovarsi dalla parte opposta, cosa che alla Lucchese in questa stagione è successa. Penso sia una fase della stagione dove gli episodi vanno nella direzione opposta quindi ti va a mancare di certo un po di lucidità nelle scelte e di conseguenza serenità.
Tutto questo però sinceramente non mi preoccupa più di tanto perché c’è una squadra di valore ed una piazza come Lucca che li accompagna sempre al massimo dal primo all’ultimo secondo in ogni singola domenica, quindi questa combo alla fine di tutto porterà i risultati che tutti speriamo".

Come uscirne?
"Attraverso il continuo lavoro, la serietà e l’amore verso quella maglia. Tutto qui".

In Coppa Italia, intanto, è arrivata la vittoria contro la Juve Next Gen e la conseguente qualificazione ai quarti di finale.
"Sono contento per la vittoria, ma ancor di più per come è venuta, può dare quella iniezione di fiducia che forse mancava un po'. Quelle di Coppa sono sempre partite un po a sè, dove il pensiero primo deve essere quello di non andare a sommare eventuali infortuni che fino ad oggi un po hanno penalizzato la squadra. Bellissima vittoria, mi auguro che vincere questa aiuterà a vincere le altre".

Cosa dire ai tifosi?
"A loro ho poco da dire, sono loro che partita dopo partita dicono e dimostrano, sono un esempio.
Al di là del risultato ho sempre sentito la curva incitare e stare dalla parte della squadra. Ho rivisto un bell’entusiasmo che mi auguro non venga meno con il passare della partite,perché se ad inizio campionato i risultati c’erano era anche perché gli stadi erano pieni di tifosi lucchesi.
Sembrano frasi fatte ma giocare con il dodicesimo uomo da dietro che ti spinge è tutta un altra cosa! Forza Lucchese sempre".