INTERVISTA TC - DG Picerno: "Entro venerdì fugherò dubbi sulla panchina"

11.05.2022 12:30 di Raffaella Bon   vedi letture
INTERVISTA TC - DG Picerno: "Entro venerdì fugherò dubbi sulla panchina"
TMW/TuttoC.com

Vincenzo Greco, direttore generale del Picerno, è intervenuto in esclusiva ai microfoni di TuttoC.com per un bilancio della stagione da poco conclusa:

"Il nostro è stato un campionato che è andato oltre le aspettative. Siamo partiti in ritardo perché dopo la riammissione in C vista l'esclusione del Gozzano, ho dovuto costruire la nuova squadra cambiando i piani, dal 15 agosto in poi. Abbiamo dovuto rincorrere in continuazione, con enormi difficoltà, in un girone molto difficile e competitivo. Il nostro obiettivo era salvarci all'ultima giornata, ci siamo riusciti con due mesi di anticipo e abbiamo anche conquistato una posizione nei playoff. Sono enormemente soddisfatto di quanto fatto sul campo".

Avete anche cambiato allenatore, non è mai facile quando accade.
"Eravamo partiti con il tecnico che aveva fatto bene in Serie D, arrivando a ridosso del Taranto. Un tecnico nostro collaboratore che non aveva mai allenato prime squadre, mi sono sentito di affidargli la guida tecnica, così come ho fatto quando siamo saliti in Serie C. Sono venuti fuori però un po' i limiti dell'esperienza, così a metà novembre ho individuato in Colucci il nuovo allenatore. Con lui abbiamo fatto un percorso importante, perché la squadra è riuscita a esprimersi al meglio e fare un campionato di livello".

Un commento sui playoff?
"Non sono stati sicuramente programmati, ci siamo trovati lì. Spiace perché con i tre punti che ci hanno tolto per la vicenda Catania, potevamo avere una posizione finale migliore e non decimi. Siamo però andati a Monopoli con spensieratezza, facendo una grande gara, uscendo tra gli applausi del pubblico locale perché non meritavamo l'eliminazione nonostante il pareggio conseguito sul campo. Da questo bisogna ripartire per la prossima stagione, cercando di fare qualcosina di più importante".

Che futuro sarà quello del Picerno?
"La priorità è risolvere la questione allenatore. Entro giovedì decidere il da farsi con mister Colucci. Se non saremo d'accordo sicuramente individuerò un nuovo allenatore. In questi giorni mi sono già mosso, un'idea abbastanza chiara ce l'ho. Entro giovedì o venerdì fugherò i dubbi. Sarà un profilo importante per la categoria. A livello societario vogliamo provare a migliorarci sempre più, a crescere non sono raggiungendo risultati sportivi, ma consolidandoci come club. Il Picerno è una piccola realtà, ha bisogno di crescere tanto per restare nei professionisti. E l'impegno dei prossimi mesi sarà anche quello di rafforzare la base, migliorare l'organizzazione, per portare il Picerno ad affermarsi sempre più in una categoria importante".